Antognoni premiato a Perugia col “Baiocco d’Oro”

223
Il campione del mondo '82:

Il campione del mondo ’82: “Mondiale senza Italia? Brutta cosa. Sul Perugia non dico nulla…”

 

Giancarlo Antognoni, fra i protagonisti della vittoria dell’Italia ai mondiali spagnoli dell’82, è stato premiato, presso Palazzo dei Priori di Perugia, dal Sindaco Andrea Romizi con il “Baiocco d’Oro”.

“Il Mondiale senza l’Italia? Lo guardo perché va sempre visto, ma dispiace, come penso a tutti, che non ci sia. Una brutta cosa – afferma Antognoni che ricorda anche i mondiali dell’82 – Sono passati 40 anni, quando vedi squadre come Brasile, Argentina e Germania, penso che ci abbiamo giocato e li abbiamo battuti. L’Italia non navigava nell’oro, vincere il Mondiale fu importante per noi e per il Paese”.

La cerimonia è stata anche l’occasione per ricordare i primi passi di Antognoni nella città di Perugia. Lui, nato in una frazione fra Marsciano e Deruta, è arrivato in giovanissima età nel capoluogo umbro.

L’ex azzurro ha dato i primi calci sul campo di Prepo con la Juventina. Poi l’esperienza ad Asti e dal 1972 l’avventura con la maglia della Fiorentina.

“Tornare a Perugia? Mai dire mai. Sono sempre legato a questa città, oggi si torna indietro con il tempo ed è bello. Il Perugia di oggi? Speriamo che… no, non diciamo nulla…”.

Nicolò Brillo