Avvocati perugini contro Oddo

276
Oddo:

Avvocati perugini contro Oddo. Con un’esposto alla FIGC chiedono di accertare la condotta del tecnico durante il doppio spareggio salvezza contro il Pescara

La nuova stagione è già iniziata con l’esordio in campionato contro il Fano e la gara di Coppa Italia contro l’Ascoli, ma c’è una parte di Perugia che fatica ancora a digerire l’amara retrocessione del Grifo in Lega Pro. A riaprire la ferita, con l’intento di fare chiarezza, nelle ultime ore ci hanno pensato venti avvocati perugini, tifosi biancorossi, che hanno presentato un esposto alla procura della FIGC per accertare la condotta del tecnico Massimo Oddo, in occasione del doppio spareggio contro il Pescara, dell’agosto scorso, che ha sancito il ritorno del Perugia in serie C dopo sei stagioni.

Gli avvocati perugini contestano i rapporti tenuti da Oddo con i giocatori del Perugia dopo il suo iniziale esonero, quelli con il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani e, infine, la gestione dell’attaccante Iemmello “tenuto in panchina per tutti i 90’ della gara d’andata con il Pescara” mentre in quella di ritorno venne mandato in campo “rendendosi protagonista di una prestazione al di sotto delle aspettative, culminata con l’errore decisivo dal dischetto”. Oddo che poi è diventato proprio l’allenatore del Pescara.