Burrai: “Dopo Mantova tantissima vergogna”

181
Burrai:

Burrai: “Dopo Mantova tantissima vergogna”. Il centrocampista del Grifo: “Ancora non abbiamo fatto niente, piedi a terra. Ci mancano molto i tifosi”

Salvatore Burrai, regista del Perugia Calcio nonché primo arrivo del mercato estivo, si è raccontato ai microfoni del club in un’intervista della durata di circa mezz’ora.

Tra il racconto dei suoi primi calci al pallone in Sardegna, l’approdo tra i professionisti e le varie esperienze in giro per l’Italia, c’è spazio anche per alcune considerazioni sull’attuale campionato.

“All’inizio le difficoltà erano tante – ammette l’ex Pordenone – Il gruppo era nuovo, non ci conoscevamo. Il nostro campionato è iniziato a tutti gli effetti dopo Mantova. Lì ci siamo vergognati tantissimo.

Poi abbiamo rialzato la testa e col lavoro siamo ripartiti. Ma nulla è stato fatto ancora, servono piedi per terra. Il gruppo è molto coeso, c’è voglia di stare insieme e lavorare per quell’obiettivo che è anche inutile ribadire.

Caserta l’ho conosciuto prima come compagno di squadra alla Juve Stabia. Ora averlo come allenatore fa un certo effetto. Ho ritrovato una persona molto positiva.

“Curi” deserto? Io sono venuto anche per vivere la tifoseria del Perugia. In questo momento i tifosi ci mancano tantissimo”.

Di seguito il video integrale dell’intervista tratta dal canale YouTube ufficiale dell’A.C. Perugia.

Nicolò Brillo