Caserta: “A Legnago sarà una battaglia”

204
Caserta:

Caserta: “A Legnago sarà una battaglia”. Il tecnico del Grifo: “Serve determinazione e concentrazione. Qualche problema a centrocampo, ma Moscati gran giocatore”

Il tecnico del Perugia Fabio Caserta ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’insidiosa trasferta in casa del Legnago Salus. Queste le dichiarazioni principali.

“Abbiamo qualche problema fisico oltre a poco tempo per preparare la partita – ammette Caserta – Ma questo è il calendario e dobbiamo adeguarci. Giochiamo contro il Legnago che è una buonissima squadra, ancora non ha mai perso.

Kouan deve fare qualche altro esame di controllo al ginocchio, è troppo presto per valutare. Burrai ha avuto un problema muscolare, ma penso niente di grave. Minesso ha già iniziato la fase di recupero.

Il 3-5-2 contro la Fermana ci ha dato dei vantaggi, ma aldilà degli interpreti non dobbiamo mentalizzarci su un solo sistema di gioco. Dobbiamo essere duttili anche in base all’avversario. Domenica a me è piaciuto l’atteggiamento. Ma se i ragazzi si trovano bene con questo schieramento, non vedo perchè cambiare per il momento.

Moscati ha personalità, è molto utile per questa squadra perchè può giocare in più ruoli. Ci dà anche una certa esperienza in campo. Valuterò se riproporlo come regista.

Mercoledì mi aspetto una partita molto difficile, il cammino del Legnago dice questo. Non conta il nome ma la voglia e la determinazione nell’arco dei 90 minuti. Dobbiamo andare con la giusta mentalità, serve la massima concentrazione.

Qualche cambio? Bisogna vedere se i ragazzi hanno recuperato. Tra domani e domenica qualcosa bisognerà cambiare sicuramente, ma non voglio stravolgere la formazione perchè voglio mantenere una certa identità.

Elia è molto più offensivo di Rosi o Cancellotti, sul 3-5-2 a me piace avere un ‘quinto’ di centrocampo più offensivo e l’altro più difensivo. In base all’avversario deciderò chi schierare.

I ragazzi sono sempre più determinati, vogliono fare un campionato importante. C’è la volontà di uscire dai momenti difficili e l’atteggiamento è migliorato nella scorsa settimana. Sono sereno, nessuno si è esaltato dopo l’ultima vittoria”.

RIASCOLTA TUTTE LE PAROLE DI FABIO CASERTA

Nicolò Brillo