Caserta: “Cinico e cattivo, questo il Grifo che voglio”

130
Caserta:

Caserta: “Cinico e cattivo, questo il Grifo che voglio”. Il tecnico del Perugia: “La fluidità di gioco arriverà più avanti, l’atteggiamento non deve cambiare. 3-5-2 ci sta dando soddisfazioni”

Queste le parole del tecnico del Perugia Fabio Caserta alla vigilia del match interno contro la Vis Pesaro.

“E’ una settimana molto importante, vogliamo chiuderla con una prestazione importante contro un avversario forte.

Stiamo lavorando molto a livello difensivo, dobbiamo capire quando è il momento di attaccare e quando no. Ma con questo spirito le qualità tecniche verranno fuori. Magari per vedere il gioco fluido ci sarà tempo, ora mi interessa avere una squadra cinica e cattiva.

A Mantova era questione di aspetto mentale, non fisico. Più passano le partite e più la condizione atletica aumenta. Match ravvicinati? Dobbiamo capire che a volte le partite vanno gestite proprio perchè la condizione non è ancora al massimo. Quando subentra la stanchezza bisogna tenere la palla, non dobbiamo correre dietro agli avversari. Poi giocare ogni tre giorni ha i suoi pro e contro.

Non so ancora chi far giocare e come giocare, dipenderà da come avremo recuperato. Nelle ultime tre gare il 3-5-2 ci ha dato grosse soddisfazioni, vedo la squadra più sicura. Ma non deve cambiare l’atteggiamento aldilà del sistema di gioco.

I complimenti da parte di Cristian Bucchi? Sono contento, lo stimo molto come tecnico e persona. Fare l’allenatore del Perugia è motivo di orgoglio.

Rosi può fare sia il terzo centrale di difesa come il quinto di destra. E’ normale che lui ha caratteristiche diverse da Elia.

Elia attaccante? Lui ha fatto il terzino, l’esterno di centrocampo, l’ala d’attacco e può fare anche la punta. Ha caratteristiche diverse dai nostri attaccanti che in alcuni frangenti della partita possono aiutarci.

A centrocampo ho l’imbarazzo della scelta nonostante alcuni infortuni. Valuterò chi far giocare partita dopo partita, ma tutti i centrocampisti stanno facendo molto bene.

Vis Pesaro? E’ una squadra che ha quasi sempre giocato col 3-5-2 e sono molto offensivi. Hanno fatto delle buonissime prestazioni, meritavano di più. Sarà una gara molto difficile, se la giocheranno a viso aperto”.

RIASCOLTA TUTTE LE PAROLE DI FABIO CASERTA

Nicolò Brillo