Castori: “Rigore che non sta né in cielo né in terra”

185

Il tecnico del Grifo dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia: “Fatta un’ottima gara, il Cagliari non avrebbe segnato nemmeno fino a Ferragosto senza l’intervento dell’arbitro”

   

Il tecnico del Grifo Fabrizio Castori, nella conferenza stampa post Cagliari – Perugia che ha segnato l’eliminazione dei suoi dalla Coppa Italia, ha commentato così la gara:

“Abbiamo fatto un’ottima gara creando delle occasioni importanti. Sono stati presi 3 gol su 3 palle inattive – dice l’allenatore di San Severino Marche – Poi a mio avviso l’arbitro ha regalato il calcio di rigore al Cagliari. Non stava né in cielo né in terra. Potevamo giocare fino a Ferragosto, ma il Cagliari il gol non ce lo avrebbe fatto. La squadra è stata viva fino alla fine, nonostante avessimo tante assenze. La partita è stata degna della qualificazione che però non è arrivata. Il nostro obiettivo? Speriamo di salvarci visto che su 20 squadre almeno 17 vogliono vincere il campionato (ride, ndr). Sarà il campo a stabilire i meriti delle varie squadre. Ancora abbiamo un 30 % di possibilità di crescita”.

Nicolò Brillo