Cosmi si prende le colpe: “Sono io il vero fallimento”

155

Cosmi si prende la colpe: “Sono io il vero fallimento”. Il tecnico del Perugia dopo il ko di Cosenza: “Società e tifosi mi hanno accolto con grande entusiasmo, la responsabilità e mia”

Il Perugia è in caduta libera. La squadra di Serse Cosmi ha perso anche a Cosenza e ora la classifica si fa davvero preoccupante. Al termine della sconfitta in terra calabra, il tecnico biancorosso fa ‘mea culpa’ e si prende tutte le responsabilità.

“Non sono soddisfatto di niente e soprattutto non sono soddisfatto di me. Questa è la cosa preoccupante. Sono io il vero fallimento di questa squadra perché la società e i tifosi mi avevano accolto con grandi speranze. Ad oggi, devo dire che il responsabile unico di questa situazione sono io. Questa squadra ha poco o nulla di quello che vorrei”.

Amaro anche il commento sulla partita.

“Non è stata quella che dovevamo fare. Siamo partiti sottotono. C’è la giustificazione delle condizioni fisiche ma i nostri avversari arrivavano sempre primi sul pallone. Abbiamo subito un gol in cui non c’entra il viaggio, ma solo l’attenzione. Nel primo tempo abbiamo avuto qualche opportunità e c’è mancato sempre qualcosa. Nella ripresa meglio, però abbiamo subito un gol con un giocatore che è partito dalla propria metà campo, poi abbiamo reagito con la rete che poteva riaprire la gara e la rovesciata che poteva darci il pareggio”.