Grifo l’impegno non basta, il Pordenone passa al Curi (1-2)

124

Grifo l’impegno non basta, il Pordenone passa al Curi. Seconda sconfitta consecutiva per la squadra di Cosmi. I friulani portano via i tre punti grazie ai gol di Mazzocco e Ciurria. Momentaneo pareggio di Falzerano poi espulso per proteste. Due pali fermano i biancorossi

Il Perugia riassapora il gusto amaro della sconfitta. Dopo il ko di Cittadella la squadra di Cosmi subisce anche in casa contro il Pordenone (1-2). Grifo volonteroso e sfortunato (due i pali: Nicolussi Caviglia e Carraro) ma fortemente in difficoltà in fase realizzativa.

Tema che ha contraddistinto l’intera stagione e che per alcune settimane è stato celato dalla vena di Iemmello, che adesso non segna più e spesso parte anche dalla panchina.

Il Pordenone, cinico, ha messo le basi per la vittoria nel primo tempo, grazie alle reti in apertura di Mazzocco e nel finale (splendida) di Ciurria. In mezzo il bel pareggio di Falzerano, tra i più attivi, ma colpevole a fine gara di lasciare la squadra in dieci per proteste.

Cosmi in emergenza ha schierato Dragomir alla ‘Grosso’ nel ruolo quinto di sinistra nel 3-5-1-1. Soluzione che non ha convinto appieno, ma che non ha inciso in un risultato che penalizza oltremodo la squadra biancorossa.

Attenuanti, tuttavia, che non servono a rasserenare una classifica che torna a pendere più dalla parte dei play-out (+4) che non dei play-off (-6). Tra una settimana c’è il Pescara, sfida che vale punti pesanti e dove Cosmi non potrà contare su Sgarbi (diffidato e ammonito) e il già citato Falzerano.

PERUGIA – PORDENONE 1-2 (1-2)

PERUGIA (3-5-1-1): Fulignati; Rosi (42’ Benzar), Sgarbi, Rajkovic; Mazzocchi, Falzerano, Carraro, Nicolussi Caviglia, Dragomir; Buonaiuto (20’ st Iemmello); Melchiorri. A disp.: Albertoni, Righetti, Nzita, Konate, Kouan, Capone. All.: Cosmi

PORDENONE (4-3-1-2): Di Gregorio (15’ st Bindi); Vogliacco, Barison (30’ st Almici), Bassoli, De Agostini; Mazzocco, Burrai, Pobega; Tremolada (26’ st Zammarini), Candellone (26’ st Bocalon), Ciurria. A disp.: Passador, Stefani, Chiaretti, Semenzato, Pasa, Misuraca. All.:Tesser

ARBITRO: Camplone di Pescara (Bercigli-Raspollini). IV Uomo: Ayroldi  di Molfetta.

MARCATORI: 2′ pt Mazzocco (Po), 6’pt Falzerano (Pg), 39′ pt Ciurria (Po)

NOTE: espulso al 36’ st Falzerano (Pg) per proteste.