Al “Rocca Beach” di Umbertide entra in scena la Sir Safety Perugia

169
Al

Al “Rocca Beach” di Umbertide entra in scena la Sir Safety Perugia. Nella quattro giorni di beach volley oltre la competizione anche tanto divertimento

E’ cominciata mercoledì 5 settembre la manifestazione di beach volley ad Umbertide. Sono stati allestiti i campi di gara nel centro storico della cittadina umbra e nella prima giornata del “Rocca Beach” le aspettative non sono state deluse. Un successo sia in termini di squadre partecipanti, ma anche di pubblico, contorno, ospiti e testimonial.

Le gare sono iniziate alle 17:30 e sono state le under 18 a sfidarsi, poi alle 19:30, con il calare delle luci, la prima partita del tabellone open. Il già nutrito pubblico ha cominciato ad affollare la beach arena, che mentre prima era ombreggiata dalla Rocca medievale, è stata poi illuminata avvolgendo la base del torrione centrale. Ha fatto da contraltare, dall’altra parte della piazza, la bellissima chiesa della Collegiata, anch’essa suggestivamente illuminata.

Il clou della giornata è avvenuto quando Marco Cruciani, speaker d’eccezione della manifestazione, ha chiamato sul palco gli organizzatori dell’evento e le autorità. Sono così saliti il presidente della Uisp Volley Umbertide Raffaello Agea, il sindaco di Umbertide Luca Carizia e il presidente del Comitato Regionale Fipav Giuseppe Lomurno. Il boato del pubblico è andato però agli ospiti Lorenzo Bernardi e Stefano Recine, che inseme ad alcuni dirigenti avevano al seguito tutta la squadra della Sir Safety Conad Perugia impegnata nella preparazione della prossima stagione.

Il presidente Agea ha ringraziato l’amministrazione comunale per la collaborazione e la messa a disposizione dello spazio, la Fipav regionale e i comitati territoriali per il patrocinio, oltre agli sponsor e allo staff Sir e ai suoi giocatori che poi si sono fermati a mangiare nell’area ristorazione appositamente allestita a bordo campo. Anche il sindaco Carizia e Lomurno hanno avuto parole di grande apprezzamento per l’evento, che ha comportato un notevole sforzo logistico e organizzativo da parte di tutta la società pallavolistica umbertidese.

Bernardi e Recine hanno rimarcato come il volley e lo sport in genere traggano linfa vitale da queste occasioni, che per la loro location, hanno il pregio di avvicinare tutti ai campi di gioco. E ancor più il pubblico attendeva i giocatori della Sir che hanno cenato a fianco dei loro tifosi e si sono concessi senza sosta per per gli immancabili autografi e selfie.

La manifestazione prosegue fino a sabato 8 settembre quando si disputeranno le finali dei due tornei “under 18” ed “open” che saranno precedute dall’inno nazionale suonato dalla locale Banda musicale cittadina.