Aline Coulon al al 1° Olympic Training Camp di Karate

166
Una perugina all'

Aline Coulon al al 1° Olympic Training Camp di Karate. L’atleta del Cus rappresenterà l’umbria, insieme ai ternani Ortenzi e Tagliaventi, al raduno pre-olimpico di Ostia

Per il karate umbro il 2019 si apre all’insegna della preparazione olimpica, in vista di Tokio 2020, dove la disciplina sarà presente per la prima volta nel programma a cinque cerchi.

Tre gli atleti umbri selezionati dalla direzione tecnica nazionale per partecipare, presso il Centro Olimpico Matteo Pellicone di Ostia, al 1° Olympic Training Camp organizzato dalla Fijlkam e autorizzato dalla Wkf, in programma dal 17 al 23 gennaio.

Presente al raduno la Squadra Azzurra al completo, ben 8 nazionali straniere e una selezione dei migliori atleti italiani tra i 18 e i 21 anni, tra cui spiccano tre giovani talenti del karate umbro: Aline Coulon, Andrea Ortenzi e Giulia Tagliaventi.

Aline Coulon, giovane studentessa di giurisprudenza in forza al CUS Perugia, da anni è una delle punte di diamante del karate umbro e detiene attualmente il titolo italiano universitario.

Andrea Ortenzi, giovane ternano della SSD Guazzaroni, vanta nonostante la giovane età, un palmares di riguardo sia in campo nazionale che internazionale e risulta essere uno degli atleti più promettenti della categoria -75kg.

E infine la diciannovenne Giulia Tagliaventi, anch’essa atleta ternana della società Tonic Karate Fitness per Terni, autrice di un’escalation di piazzamenti di rilievo in tutte le sue ultime apparizioni nazionali ed internazionali, che le hanno garantito a pieno titolo il lasciapassare per l’OTC.

Il Prof. Luigi Aschieri, direttore tecnico della Nazionale Italiana, con il supporto del Maestro Claudio Guazzaroni, capo degli allenatori azzurri, dirigerà il programma tecnico dell’intero Camp. Avvalendosi della collaborazione dei  tecnici delle nazionali presenti come  Otto Wayne, coach della nazionale norvegese e atleta tra i più vincenti della storia del karate.

Il Maestro Claudio Guazzaroni, profondo conoscitore dei tre atleti umbri, spiega:

Vorrei in primo luogo sottolineare l’importanza di questo evento che per la prima volta viene organizzato in Italia e a cui hanno aderito alcune tra le nazionali più forti del mondo: Iran, Brasile, Scozia, Kazakistan, Arabia Saudita, Norvegia, Romania, Macedonia e una rappresentanza della Corea del SudIl programma di allenamento, diviso in  due sessioni di allenamento al giorno, dal 17 al 23 gennaio, vedrà i nostri atleti impegnati nella loro specialità  il kumite, ossia il combattimento. Si tratta di un’esperienza unica, altamente formativa che li preparerà ad affrontare le più importanti gare nazionali come i Campionati Italiani Assoluti e le gare internazionali di Premiere League.” In conclusione: “ In Umbria purtroppo abbiamo una grossa difficoltà ad individuare spazi e risorse per sostenere la preparazione  degli atleti in una visione più ampia che esca dai confini delle singole società di appartenenza. Nonostante ciò il Comitato Tecnico Regionale FIJLKAM sta studiando un piano di appuntamenti annuale per supportare gli atleti più meritevoli e di interesse nazionale come Coulon, Ortenzi  e Tagliaventi “.