Alti e bassi nelle amichevoli, per la 3M Perugia il campionato è alle porte

69

Alti e bassi nelle amichevoli, per la 3M Perugia il campionato è alle porte. La squadra di Marangi ha alternato prestazioni e risultati. Il coach perugino: “Dobbiamo ancora compiere dei passi in avanti”

E’ finito il tempo delle amichevoli per la 3M Perugia che, prima di esordire nel campionato di B1 in qualità di neopromossa, ha affrontato School Volley, Ponte Felcino e San Giustino in ordine cronologico. Proprio nell’ultimo match, il più importante anche per la caratura dell’avversario (accreditato per fare un campionato di vertice e puntare alla promozione in A2), le perugine si sono dovute arrendere in tutti i quattro set disputati (18-25, 22-25, 23-25, 19-25). Il tecnico Guido Marangi, che ha comunque fatto ruotare l’intera rosa facendo prendere così confidenza con il campo tutte le atlete, ha analizzato la gara.

“Si è trattato di un test importante che, a differenza della scorsa partita con Ponte Felcino, è stato approcciato nella maniera corretta – ha sentenziato Marangi – Per lunghi tratti, già nel primo set, abbiamo condotto il punto a punto che poi si è rivelato un minimo comune denominatore di tutti i parziali giocati. Tuttavia, a metà di ogni set, abbiamo riscontrato delle sorte di blackout con tre o quattro errori che hanno permesso a San Giustino di rendere difficile la rimonta”.

Poi l’analisi generale del livello di preparazione della squadra.

“Abbiamo affrontato una squadra di caratura superiore, costruita per vincere. Quest’esperienza spero ci sia servita per capire che anche noi abbiamo le possibilità per poterci confrontare a certi livelli. Per farlo c’è però bisogno di ancora tanti passi in avanti sia a livello tecnico che a livello di gioco”.

La 3M Perugia sarà impegnata domenica 14 ottobre sul campo dell’Empoli per la prima giornata del campionato di B1.

Nicolò Brillo