Benassi: “Gabriel il top per la B, il Grifo mi ha stupito”

185
Benassi:
foto: www.museogrigio.it

Benassi: “Gabriel il top per la B, il Grifo mi ha stupito”. L’ex portiere biancorosso con un passato importante a Lecce parla della sfida di sabato: “Stimo Liverani, sarà davvero dura per il Perugia”

A tre giorni dal match del “Via del mare” tra Lecce e Perugia non può che essere uno dei più grandi ex di entrambe le squadre a parlare.

Ci riferiamo al numero uno Massimiliano Benassi, già interprellato da Sportperugia a settembre dopo la vittoria casalinga del Grifo con l’Ascoli.

“Se dopo due giornate mi aspettavo un Perugia messo così bene dal punto di vista del gioco e dei risultati a questo punto? Onestamente dico di no – esordisce l’ex numero uno biancorosso – Nesta ed i ragazzi sono andati oltre le aspettative e ne sono davvero felice. Ma il Grifo non è di certo l’ultimo arrivato, quindi non si può parlare di sorpresa. La squadra ha grandi contentuti tecnici e molte risorse. Per cui non ne sono poi così stupito alla fine”.

Nella precedente intervista Benassi aveva “pronosticato” che non ci sarebbe stata un’ammazza-campionato. Fino ad ora così sembra essere, anche se la sorpresa è senza dubbio il Lecce…

“I giallorossi praticano un calcio di alto spessore. Stanno riuscendo a cavalcare l’entusiasmo proveniente dalla promozione della passata stagione. Ci sono tutti i crismi affinchè il Lecce possa fare un campionato importante. Stimo molto Liverani, sta dimostrando di essere un tecnico bravo e preparato. Il fatto che i pugliesi siano riusciti a vincere in un campo rognoso come quello di Carpi la dice lunga. Castori fa giocare male tante squadre anche di alta classifica, ma la banda di Liverani ha riportato comunque un successo importantissimo. Sintomo anche di maturità”.

Che gara sarà sabato pomeriggio?

“Vedremo due squadre che non hanno paura di affrontarsi a viso aperto. Può anche essere che finirà 0-0, ma indipendentemente dal risultato finale ci sarà divertirsi. Prevedo molti gol. Un po’ come l’ultima volta quando finì 4-3… A parte gli scherzi, credo che per il Grifo sarà comunque dura, ma c’è bisogno di incrementare il bottino in trasferta”.

E Gabriel? Grandi parate ma anche qualche piccola imperfezione che ha generato qualche critica forse di troppo.

“Gabriel è il top per la Serie B. Ha qualità che nella categoria quasi nessuno possiede. Poi un portiere si giudica per quanti punti porta alla squadra a fine anno, non per gli errori che commette. Certe imperfezioni spesso sono frutto di episodi. 4/5 sbavature in una stagione, secondo me, sono quasi fisiologiche”.

Intervista di Nicolò Brillo