Camp estivo Cus Perugia: ecco il gran finale

Il presidente del sodalizio biancorossoblu: "Entusiasti per la riuscita delle proposte che hanno arricchito l'esperienza dei partecipanti"

90

Dopo la sosta per il Ferragosto, l’unica prevista dal fitto calendario d’impegni predisposto dal Cus Perugia per la stagione calda, l’attività torna a pieno regime negli impianti sportivi gestiti dal club biancorossoblu. La dirigenza ed il nutrito staff di tecnici si preparano ad accogliere i partecipanti al camp estivo che animeranno ancora per tre settimane la sede del Centro Sportivo Bambagioni, un luogo immerso nel verde a pochi passi dal centro urbano. Dalla ripresa dopo le tradizionali vacanze del 21 agosto e sino all’avvio delle scuole saranno ancora tanti i bambini che affolleranno i campi da gioco, l’area verde e la piscina di una struttura che risulta tra le più attraenti del capoluogo regionale. Il presidente Pier Luigi Cavicchi appare soddisfatto:

«Le cospicue adesioni ed il notevole coinvolgimento delle famiglie sono il termometro dell’indice di gradimento. Siamo entusiasti per la piena riuscita della nostra proposta anche per l’intervento della polizia stradale, dei vigili del fuoco, della croce rossa italiana e della protezione civile (civilino, sanitaria, sommozzatori, speleologi) che hanno arricchito l’esperienza dei partecipanti».

Ad aver contribuito a riscuotere questo grande successo sono state, non solo le discipline sportive tradizionali, ma soprattutto le materie particolari come quella della educazione alimentare, del supporto ai compiti di scuola e dell’educazione civica. In particolare vale la pena sottolineare l’interazione che si è innescata tra le unità cinofile ed i bambini, un rapporto di reciproco rispetto e di sentimenti forti che serve a sviluppare il senso di responsabilità e la socializzazione. I numeri sono già da record per il club che ha ospitato nove turni settimanali, triplicando in sostanza le presenze dello scorso anno, con un picco massimo di novanta tra bambini e ragazzi nel turno di maggior afflusso. L’apprezzamento che i giovani ed i genitori manifestano per l’iniziativa è già un successo, prova ulteriore sono le oltre cinquanta preiscrizioni del prossimo turno (dal lunedì al venerdì), che sarà il decimo della serie. Ben quarantatré sono i tecnici impiegati dal Centro Universitario Sportivo, non dei semplici animatori, bensì tutte figure specializzate in possesso di adeguata qualifica federale per fornire un servizio altamente qualificato agli utenti. Ottimi i riscontri per atletica, basket, calcio, judo, karate, nuoto, rugby, tennis, volley, ma anche notevole interesse per sport&lifestyle, un supporto all’educazione alimentare per cominciare a ragionare sui corretti stili di vita da adottare. È possibile approfittare delle vantaggiose tariffe rivolte agli utenti che prevedono agevolazioni per i figli dei dipendenti Unipg ed Unistra, del Circolo Ricreativo Culturale Universitario San Martino e degli enti convenzionati. Nella quota d’iscrizione, come avviene già per ogni nuovo tesserato, è inclusa l’assicurazione per i partecipanti ed un simpatico kit di benvenuto comprendente la sempre più richiesta maglietta del club. Per tutte le informazioni è possibile rivolgersi alla segreteria del Cus Perugia che in questo periodo si trova in via Giuseppe Bambagioni (telefono 075-31103) oppure consultare il sito internet https://www.cusperugia.it e la pagina social https://www.facebook.com/CUSPerugia che forniscono notizie dettagliate.