Colaci: “Siamo delusi e arrabbiati”

52

Colaci: “Siamo delusi e arrabbiati”. Il libero della Sir commenta la sconfitta di Civitanova: “Loro hanno vinto nettamente la sfida tra battuta e ricezione”. Podrascanin: “Martedì sarà il nostro V-Day”

La Sir Safety Conad Perugia è tornata già nel pomeriggio di domenica al PalaBarton per cominciare a preparare il match dell’anno, la bella di martedì sera che decreterà i campioni d’Italia.

Gara 4  ha sancito la nuova parità nella serie. Verdetto giusto come analizzano due colonne bianconere: Max Colaci e Marko Podrascanin.

“Riassumo il match di ieri – spiega il libero pugliese – dicendo che loro hanno vinto nettamente la sfida tra battuta e ricezione. Chi lo fa a questi livelli spesso si porta a casa la partita, questa è stata la chiave”.

“Sono d’accordo con Max”, dice il centrale serbo. “Sapevamo che loro avrebbero giocato una gran partita, noi invece non abbiamo mai preso ritmo e soprattutto la nostra battuta non ha funzionato”.

“Ci proiettiamo subito con la testa a martedì, è semplice e non c’è poi molto altro da fare”, dice Colaci. “Siamo delusi ed arrabbiati per gara 4, ma abbiamo perso e portiamo a casa. Certamente analizzeremo la sconfitta, ma martedì c’è uno scudetto da vincere. Ci sarà il PalaBarton ad aiutarci, ma dovremo essere noi a trascinare il PalaBarton, giocando molto meglio di gara 4 perché i punti dovremo farli noi”.

“Gara 5 è il giusto epilogo tra due grandissime squadre, quelle che hanno probabilmente fatto meglio quest’anno”, conclude Podrascanin. “Martedì sarà il nostro V-Day, avremo dalla nostra l’effetto PalaBarton e metteremo tutto quello che abbiamo per vincere”.