Colaci suona la carica: “Riprendiamo il nostro cammino”

161
Colaci suona la carica:

Colaci suona la carica: “Riprendiamo il nostro cammino”. Il libero della Sir: “Ravenna simile a Monza, ma noi abbiamo un solo obiettivo”

Decima di campionato al PalaBarton che, a distanza di una settimana dal match con Monza, riapre le proprie porte alla Superlega con la Sir Safety Conad Perugia che ospita domani pomeriggio la Consar Ravenna.

Block Devils in campo per cancellare lo stop della scorsa settimana con Monza e per ripartire di slancio in chiave classifica.

“Dopo la sconfitta di domenica scorsa abbiamo un solo obiettivo: conquistare i tre punti – ammonisce il libero Massimo Colaci – La partita di domani è complicata perché Ravenna ha caratteristiche tecniche simili a Monza, verrà a Perugia per battere a tutto braccio come è giusto che sia e quindi molto dipenderà da chi vincerà la sfida tra battuta e ricezione, come del resto in quasi tutte le gare. Per quanto ci riguarda, dobbiamo non dico riscattarci, perché la sconfitta con Monza ormai fa parte del passato, ma certamente riprendere il nostro cammino”.

Sempre out Berger, in recupero Ricci (ai box domenica scorsa per un problema di natura fisica) con Lorenzo Bernardi che valuterà oggi e domattina un suo utilizzo dal primo punto con Galassi pronto in caso a dare il suo contributo.

Confermatissimi gli altri con De Cecco ad alzare, Atanasijevic opposto, Podrascanin al centro della rete, Leon e Lanza schiacciatori e Colaci libero.

Ravenna è guidata in panchina dal tecnico Graziosi che, dopo tante ottime stagioni in A2, sta facendo benissimo nella sua prima esperienza da head coach in Superlega.

Quinto posso in classifica per i romagnoli che dovrebbero scendere in campo con l’ex Saitta in regia, il lussemburghese Rychlicki opposto, Verhees e Russo coppia di centrali, l’argentino Poglajen e Raffaelli in posto quattro con Goi libero.

PROBABILI FORMAZIONI

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Ricci, Leon-Lanza, Colaci libero. All. Bernardi.

CONSAR RAVENNA: Saitta-Rychlicki, Russo-Verhees, Raffaelli-Poglajen, Goi libero. All. Graziosi.

Arbitri: Umberto Zanussi – Alessandro Cerra