Falzerano come “beep beep”, Sadiq immaturo

367
Falzerano come

Falzerano come “beep beep”, Sadiq immaturo. L’ex Venezia autore di una prestazione di qualità e quantità, l’attaccante mette a forte repentaglio la vittoria. Ma Verre incanta ancora

Le pagelle di Perugia-Salernitana. A cura di Nicolò Brillo

GABRIEL 6: Nulla può sul fendente di Casasola, per il resto agisce con destrezza.

ROSI 6,5: Sembra fare progressi in fatto di tenuta atletica e di affiatamento coi compagni. Si propone con buona continuità nella prima frazione, arretra il raggio d’azione nella ripresa per forza di cose.

GYOMBER 6,5: Stilisticamente non è il massimo da vedere, ma quantomeno è molto efficacie. Pulisce l’area di rigore spazzando il pallone senza fare complimenti.

SGARBI 6: Bravo a limitare avversari temibili come Djuric prima e Calaiò poi. Acquista sempre più sicurezza e padronanza.

MAZZOCCHI 6: Schierato “contromano” sulla corsia di sinistra per necessità. Si muove in maniera diligente, anche se ogni volta che ha affondato Casasola è sembrato andare un po’ in sofferenza. In occasione dei gol dei campani il terzino brasiliano ha sembrato godere di troppa libertà.

FALZERANO  8: Sembra ovunque. Spinge sulla destra come fosse un’ala d’attacco, poi lo vedi in difesa ad aiutare Rosi. Recupera una quantità mostruosa di palloni e dà geometrie importanti alla mediana del Grifo. In grande crescita. E il 3-1 di Han parte da una sua punizione pennellata in maniera perfetta. Si fa in due per ovviare all’inferiorità numerica dopo l’espulsione di Sadiq.

CARRARO 6,5: Altra buona prestazione dopo l’esordio di Venezia. Si posiziona davanti alla difesa e, anche se un po’ compassato, detta buone trame e fa un buono schermo.

DRAGOMIR 6,5: Dà lezioni di tecnica e stile con stop a seguire, cambi di gioco e buone intuizioni. Esce stremato nella ripresa per far spazio a Kouan. (35′ st KOUAN s.v.)

VERRE 7,5: Mente calcistica superiore per gli standard attuali della B. Sulle azioni del Grifo c’è quasi sempre il suo zampino. Suona la nona sinfonia del suo campionato con la rete del momentaneo 1-0. Splendida la conclusione da fuori area nell’occasione. (46′ st KINGSLEY s.v.)

SADIQ 6: Tutto bene. Parte con il giusto spirito e sembra risplendere di una luce diversa dopo il primo gol in biancorosso in quel di Venezia. Va su tutti i palloni e fa numerose sponde. Poi il gol del 2-0 da vero rapace d’area e da una posizione quasi proibitiva. Nella ripresa, nel giro di pochissimi minuti, decide di rovinare tutto con due ammonizioni stupide in zona d’attacco. Assolutamente immaturo per certi versi. Mette a repentaglio il grande primo tempo della squadra.

MELCHIORRI 6: Partita di grande sacrificio a totale disposizione dei compagni. Arretra spesso verso la trequarti ed il centrocampo per dare copertura e recuperare palloni. In zona gol prova a pungere appena può ma senza risultati. (23′ pt HAN 7: Interpreta al meglio le indicazioni di mister Nesta e sfrutta le sue qualità di velocista per tenere in apprensione la difesa ospite dopo l’espulsione di Sadiq. Da vero opportunista la rete della sicurezza per il 3-1 finale.)

NESTA 7: I suoi lo accontentano dopo le parole della vigilia (“dobbiamo vincere ed entusiasmare”). Primo tempo da applausi dei Grifoni che comunque alla prima mezza sbavatura subiscono una rete. Bravi poi nella ripresa a reagire nel migliore dei modi all’espulsione di Sadiq. Ottimo l’ingresso di Han nella ripresa.

Le pagelle della Salernitana

Micai 5,5; Pucino 5,5 (Orlando sv), Migliorini 6, Mantovani 6; Casasola 6,5, Di Tacchio 6, Minala 5 (Odjer 5,5), Lopez 6; Anderson 5,5; Jallow 5, Djuric 5 (Calaiò sv). All.: Gregucci 5