Fattore campo ancora decisivo: Sir ko a Civitanova

77

Fattore campo ancora decisivo: Sir ko a Civitanova. I marchigiani piegano la squadra di Bernardi (3-0) e portano sul 2-2 la serie di finale scudetto. Martedì la sfida decisiva al PalaBarton

La Cucine Lube Civitanova vince con merito 3-0 gara 4 di finale scudetto contro la Sir Safety Conad Perugia, riporta ancora una volta in parità la serie e rimanda tutto alla bella di martedì sera al PalaBarton.

Questo il verdetto del quarto atto di questa entusiasmante e combattuta finale scudetto. Verdetto giusto, visto quanto visto in campo finora ed anche stasera con i padroni di casa, nel sold out dell’Eurosuole Forum, autori di una prestazione di alto livello, soprattutto in attacco (70% di squadra) ed al servizio (8 ace, di cui 4 i Simon).

Di contro una Perugia non certo nella sua miglior giornata. I Block Devils di Lorenzo Bernardi tengono botta con l’attacco (58% alla fine), ma mancano al servizio (solo 2 ace, ma soprattutto poca pressione alla seconda linea avversaria) ed a muro (2 punti diretti), perdendo quasi tutti gli scambi prolungati.

Due i giocatori in doppia cifra nella metà campo bianconera (Leon con 12 ed Atanasijevic con 11 palloni vincenti), troppo poco per provare a conquistare la vittoria.

Tutto rinviato a martedì 14 maggio quando, al PalaBarton, si deciderà lo scudetto.

CRONACA

C’è Ricci nello starting seven di Lorenzo Bernardi. Sono le pipe di Lanza e Leal ad aprire il match (1-1). Primo break per Perugia con l’ace di Leon (2-4). Cester pareggia subito (4-4). Vanno a +3 i Block Devils con il contrattacco di Lanza e l’attacco out di Sokolov (5-8). Il primo tempo di Podrascanin mantiene le distanze (7-10). Simon infila tre ace di fila e Civitanova si porta a condurre (12-11). Ricci mette a terra il primo tempo e si resta in equilibrio (13-13). Contrattacco di Atanasijevic (13-14). Muro di Cester che capovolge ancora (15-14). Contrattacco sulla riga di Juantorena, poi contrattacco di Sokolov. +3 Lube (17-14). La Sir sistema il cambio palla, ma non riesce ad avvicinarsi (20-17). A segno Leal (22-18). Fuori il servizio di Ricci, set point Civitanova (24-20). Chiude subito con l’ace Leal (25-20).

Si riparte nella seconda frazione con De Cecco che infila il muro del 4-4. Out l’attacco di Atanasijevic (7-5). Fuori anche Simon (7-7). Nuovo break Lube con il muro (10-8). Scappano i padroni di casa (14-11). Perugia non riesce a mettere pressione dai nove metri e Juantorena va a bersaglio da posto quattro (16-12). Due in fila di Leon dimezzano (18-16). Leal trova l’ace che colpisce Atanasijevic fuori dal rettangolo di gioco (22-18). Sokolov regala ai suoi quattro set point (24-20). Chiude Simon (25-21).

Si gioca punto a punto nel terzo parziale. Atanasijevic mette a terra il pallone del 7-7. +3 Lube con i punti di Simon e Sokolov (11-8). Invasione di Bruno (11-10). Fuori Ricci (14-11). Muro di Simon, poi invasione di Atanasijevic, +5 per i padroni di casa (18-13). Muro e poi attacco per Sokolov (21-14). La lube vola verso il traguardo con Juantorena (23-15). Chiude Sokolov (25-19).

IL TABELLINO

CUCINE LUBE CIVITANOVA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-0 (25-20, 25-21, 25-19)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Bruno 4, Sokolov 14, Cester 4, Simon 11, Juantorena 9, Leal 10, Balaso (libero), Kovar, Cantagalli, D’Hulst, Massari. N.e.: Diamantini, Stankovic, Marchisio (libero). All. De Giorgi, vice all. Camperi.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 11, Podrascanin 6, Ricci 6, Leon 12, Lanza 3, Colaci (libero), Hoag, Galassi, Seif, Piccinelli, Berger. N.e.: Della Lunga (libero), Hoogendoorn. All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Sandro La Micela – Luca Sobrero