Gli aneddoti di “Tatanka” Hubner: la grappa e Gheddafi

149
foto: sportribune.it

Gli aneddoti di “Tatanka” Hubner: la grappa e Gheddafi. L’ex attaccante del Grifo racconta un episodio esilarante nel suo libro

L’ex attaccante Dario Hubner, al Grifo per 6 mesi nel 2004, ha da poco fatto uscire un libro che racconta la sua carriera calcistica.

Tra le pagine della sua “opera” si può leggere un aneddoto molto simpatico risalente all’esperienza perugina e riguardante il figlio dell’ex leader libico Muʿammar Gheddafi, Saadi.

“Ogni tanto nei ritiri bevevo la grappa – racconta Hubner – Una volta lui si avvicinò pensando fosse caffè: gliela feci assaggiare e apprezzò. Quando giocavamo vicino a Trieste, mio padre veniva a portarmi stecche di sigarette e grappa fatta in casa. Così a Udine regalai una bottiglia molto forte a Saadi. Il martedì era in ritardo all’allenamento. Mi chiesi se gli avesse fatto male la mia grappa. Poco dopo entrò in spogliatoio: ‘Mister Hubner, very good, grazie!’ “.

Nicolò Brillo