Grifo assente, il Cittadella passeggia: al “Curi” è 0-2

108
Grifo assente, il Cittadella passeggia: al

Grifo assente, il Cittadella passeggia: al “Curi” è 0-2. Prestazione da cancellare dei biancorossi che cadono sotto i colpi di D’Urso e Diaw. Cade l’imbattibilità interna

Un Perugia totalmente irriconoscibile vede un sempre pimpante e tonico Cittadella espugnare il Curi per 2-0 con reti, tutte nel primo tempo, di D’Urso, migliore in campo, e Diaw. Cade in questo modo anche l’imbattibilità interna.

Niente da salvare tra le fila biancorosse. In modo particolare continua a non convincere Balic così come il tandem d’attacco composto da Falcinelli e Iemmello.

Ora la pausa nazionali servirà per riordinare le idee e cambiare registro, perchè se sotto il profilo dei punti il cammino del Grifo può anche essere discreto fino ad ora, sotto il profilo del gioco c’è ancora tanto da fare.

PERUGIA – CITTADELLA 0-2

PERUGIA (3-4-1-2): Vicario; Rosi, Gyomber, Falasco; Falzerano (18′ st Fernandes), Carraro (14′ st Buonaiuto), Balic, Di Chiara; Nicolussi Caviglia; Falcinelli, Iemmello (28′ st Capone). A disp.: Fulignati, Albertoni, Rodin, Sgarbi, Mazzocchi, Nzita, Dragomir, Konaté, Melchiorri. All.: Oddo

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Adorni, Perticone (1′ st Frare), Benedetti; Vita, Pavan, Branca; D’Urso (24′ st Luppi); Diaw, Rosafio (18′ st De Marchi). A disp.: Maniero, Mora, Camigliano, Iori, Bussaglia, Proia, Panico, Celar. All.: Venturato

RETI: 7′ pt D’Urso (C), 47′ pt Diaw (C)

ARBITRO: Lorenzo Maggioni di Lecco (Dei Giudici – Grossi)

NOTE: Ammoniti: 12′ pt Falasco (P), 14′ pt Diaw (C), 36′ st Paleari (C), 39′ st Vicario (P). Angoli: 8-9. Recupero: 2′ pt – 5′ st

Nicolò Brillo