Grifo di misura: Sgarbi “regala” il Brescia

145
Grifo di misura: Sgarbi

Grifo di misura: Sgarbi “regala” il Brescia. Il Perugia batte la Triestina grazie ad una zuccata del difensore e avanza in Coppa Italia. Il 18 agosto sarà sfida alle rondinelle

Il Perugia conquista il terzo turno di Coppa Italia battendo la Triestina di misura con un gol di testa di Sgarbi su sviluppi da corner nel primo tempo.

Per il resto si vede poco, il match si infiamma a tratti con i friulani che hanno solo qualche sporadica ed episodica occasione per pareggiare.

La squadra di Oddo è brava nel palleggio, ma davanti serve più sincronia tra attaccanti e trequartisti.

Se la cava egregiamente la difesa, con i centrali cresciuti col passare del tempo ed un Di Chiara ancora in gran spolvero.

Ora il Grifo si “regala” il match con il neo-promosso Brescia. Appuntamento al 18 agosto.

PERUGIA – TRIESTINA 1-0

PERUGIA: (4-3-2-1) Vicario; Rosi, Gyomber, Sgarbi, Di Chiara; Falzerano, Carraro, Dragomir (29′ st Ranocchia); Fernandes (39′ st Kouan), Capone; Iemmello (21′ st Melchiorri). A disp.: Leali, Ruggiero, Rodin, Mazzocchi, Nzita, Falasco, Buonaiuto, Manconi, Bianchimano. All.: Oddo

TRIESTINA: (4-4-2) Offredi; Formiconi, Malomo, Lambrughi, Scrugli; Mensah (23′ st Gatto), Giorico (23′ st Coletti), Steffè, Procaccio; Costantino, Granoche (11′ st Ferretti). A disp.: Rossi, Matosevic, Henrique, Ermacora, Codromaz, Hidalgo, Gomez, Salata. All.: Pavanel

RETI: 28′ pt Sgarbi (P)

ARBITRO: Giacomo Camplone di Pescara (Pagliardini – Scatragli)

NOTE: Angoli: 2-4 Ammoniti: Rosi (P), Procaccio (T), Giorico (T), Coletti (T). Recupero: 2′ pt – 5′ st. Spettatori: 3.280

Nicolò Brillo