Grifo: il match di Padova mancava da 21 anni

107
Grifo: il match di Padova mancava da 21 anni. Nell'ultimo precedente in Veneto maturò un 3-1 per i biancoscudati

Grifo: il match di Padova mancava da 21 anni. Nell’ultimo precedente in Veneto maturò un 3-1 per i biancoscudati. E per il Perugia deve ancora arrivare la prima volta

Dopo la battuta d’arresto casalinga contro il Verona, il Perugia sarà impegnato a Padova, in casa del grande ex di giornata Pierpaolo Bisoli (sia ex tecnico del Grifo nella stagione 2015/2016 sia ex giocatore biancorosso nel 1999/2000). Una gara non semplice viste anche le caratteristiche di gioco delle compagini di Bisoli – molto difensive – e che gli uomini di Nesta dovranno affrontare con la massima attenzione e, soprattutto, con moltissima pazienza. Inoltre, l’ “Euganeo” sembra essere uno stadio assolutamente avverso al Grifo: nella sua storia, infatti, i Grifoni non hanno mai vinto a Padova. Sin qui, 6 incontri nei quali registriamo 3 vittorie dei veneti e 3 pareggi.

ANNI ’30 – ’60

La prima sfida nella provincia veneta risale addirittura al 27 gennaio 1935, occasione nella quale i padroni di casa si imposero con un netto 3-1, con la rete di Rossi e la doppietta di D’Odorico. Il Grifo accorciò le distanze con Gagliardi, ma questo gol servì solo a rendere meno amara la sconfitta. Successivamente, il Perugia tornò a giocare all’ “Euganeo” ben 33 anni dopo (14 aprile 1968) e, questa volta, la gara terminò a reti inviolate. Stesso discorso anche per la partita del 1968/1969: a Padova terminò ancora 0-0.

ANNI ’80

Passando agli anni ’80, le due formazioni si affrontarono in due circostanze, sempre in serie B. La prima risale al 25 marzo 1984 e i locali si imposero di misura grazie ad una rete di Coppola. Nel campionato seguente, invece, la sfida terminò in parità: Perugia in vantaggio con Gibellini, pareggio patavino realizzato da Dondoni. Per la cronaca, quella fu l’unica rete stagionale di Dondoni, difensore che poi vestì la maglia del Grifo dal 1993 al 1995, totalizzando 38 presenze con la maglia biancorossa.

ULTIMO PRECEDENTE

Sono trascorsi 21 anni dall’ultima sfida tra Perugia e Padova all’ “Euganeo”. L’ultimo incontro risale, infatti, al 22 marzo 1998. Giunti alla 27ma giornata del campionato di serie B, le due formazioni lottano per due obiettivi diametralmente opposti: il Perugia di Perotti è, infatti, in piena corsa per la promozione in serie A, mentre i padroni di casa lottano per mantenere la categoria. La sfida parte subito in salita per i Grifoni: dopo soli 9 minuti, Mazzeo mette a segno il gol dell’ex e porta in vantaggio i locali. Il Grifo non molla e alla mezz’ora ristabilisce la parità grazie ad un rigore trasformato da Antonino Bernardini (per lui 11 gol in stagione, più il rigore trasformato nello spareggio di Reggio Emilia contro il Torino). Pochi minuti dopo, però, sono ancora i patavini a portarsi in vantaggio grazie ad un giovanissimo – appena 19enne – Vincenzo Iaquinta (poi laureatosi campione del mondo nel 2006). In avvio di ripresa, i locali chiudono definitivamente i conti realizzando la rete del definitivo 3-1 con De Franceschi. Al termine del campionato, il Grifo venne promosso in serie A (in seguito al sopracitato spareggio di Reggio Emilia), mentre i veneti retrocessero. Una curiosità: anche nella sfida della stagione 1997/1998 sulla panchina del Padova c’era un ex allenatore del Grifo. In quella circostanza, il tecnico dei veneti era Mario Colautti.

TABELLINO ULTIMO PRECEDENTE

PADOVA – PERUGIA 3-1

PADOVA: Bacchin; Turato, Bianchini, Rosa, Falsini; V. Mazzeo (74′ Suppa), Landonio (69′ Ferrigno), Fig, Pelizzaro, Iaquinta (80′ Montrone), De Franceschi. A disp.: Castellazzi, Cristante, Pergolizzi, Quinteros. All.: Colautti

PERUGIA: Pagotto; Cottini, Colonnello, Materazzi, Grossi; Olive, Cucciari, Bernardini A.; Tovalieri, Melli (46′ Lombardo M.), Rapajc. A disp.: Docabo, Esposito, Traversa, Manicone, Russo, Rutzittu. All.: Perotti

RETI: 7′ V. Mazzeo, 30′ Bernardini rig. (Pg), 34′ Iaquinta, 50′ De Franceschi

ARBITRO: Borriello di Mantova

NOTE: Ammoniti: Bianchini, Rosa e V. Mazzeo del Padova – Cottini e Tovalieri del Perugia. Espulso: al 91′ Cucciari del Perugia

Michele Mencaroni