Grifo Primavera: vittoria da urlo ma niente “ottavi” alla Viareggio Cup

281
Grifo Primavera: vittoria da urlo e passaggio del turno alla Viareggio Cup. I ragazzi di Pagliari si fanno raggiungere nel finale dal Krasnodar ma piazzano il 2-1 decisivo sullo scadere del recupero. Ora gli
foto: acperugiacalcio.com

Grifo Primavera: vittoria da urlo ma niente “ottavi” alla Viareggio Cup. I ragazzi di Pagliari si fanno raggiungere nel finale dal Krasnodar ma piazzano il 2-1 decisivo sullo scadere del recupero. Fuori per differenza reti

Dopo la sconfitta con la Fiorentina, la Primavera del Perugia torna a vincere nell’ultima gara del girone 9 della Viareggio Cup. I ragazzi di Pagliari battono il Krasnodar per 2-1 ma comunque non accedono agli ottavi di finale per differenza reti.

CRONACA

Biancorossi subito avanti al primo minuto di gioco con Ndir. Al ’73 i russi ottengono un rigore che però falliscono sparando alto con Sabua. Ma a quattro minuti dal ’90 il Krasnodar riesce comunque a trovare il pari con un “piatto” al volo di Kolomitsev. Sembrerebbe tutto pregiudicato, dalla vittoria al passaggio del turno, ma sullo scadere del recupero, al ’96, ci pensa Settimi a rimettere le cose in chiaro con un destro a giro che fulima Eshchenko. 2-1 e triplice fischio.

KRASNODAR – PERUGIA 1-2 (0-1)

KRASNODAR: Eshchenko, Sabua, Spertsyan, Tekuchev, Bockho, Kutovoi, Apekov, Pivovarov, Kornyushin, Litvinov, Kotov. A disp. Agkatsev, Volkov, Kokoev, Chichba, Matsukatov, Kolomitsev, Isaenko. All.: Kudinov

PERUGIA: Bocci, Lucaj, Righetti, Giordano, Vanioni, Ndir, Settimi, Pagliari, Metelli, Barbarossa F, Bagnolo. A disp. Kisyo, Cavaliere, Tozzuolo, Trawally, Santini, Minacori, Barbarossa A, Scarpini, Leitte Correia, Romani, Corradini, Torcolacci, Stramaccioni, Odischelidze. All.: Pagliari

RETI: 1′ pt Ndir (P), 41′ st Kolomitsev (K), 51′ st Settimi (P)

NOTE: Ammoniti: Odischelidze (P), Santini (P),  Chichba (K)

Nicolò Brillo