Grifo School Days: ecco il primo appuntamento

281
Grifo School Days: ecco il primo appuntamento. Tra museo e

Grifo School Days: ecco il primo appuntamento. Tra museo e “Curi” la quinta della scuola primaria di S. Lucia “a scuola” di Perugia

Si è svolta stamane la prima giornata dei “Grifo School Days”.

L’iniziativa, ideata dal Prof. Jacopo Caucci Von Saucken e dal “nostro” Avv. Gian Luca Laurenzi, con il patrocinio del Comune di Perugia e la fondamentale collaborazione dell’AC Perugia Calcio, ha lo scopo di far “toccare con mano” alle nuove generazioni quella che è la storia calcistica cittadina, quello che ha rappresentato e rappresenta il Perugia Calcio per la città, affinché si possa creare nelle nuove generazioni quell’entusiasmo, quell’identità, quel senso di appartenenza che – anche attraverso lo sport – cementa una comunità.

E riportare i giovanissimi (e le loro famiglie) allo stadio “Renato Curi”.

Nel contempo educare i giovanissimi ad un tifo sano ed ai migliori valori dello sport.

La prima classe selezionata è la Quinta della scuola primaria di S. Lucia.

I ragazzi – accompagnati dalle Maestre – sono stati accolti dagli organizzatori Caucci e Laurenzi, dall’Assessore Diego Dramane Waguè del Comune di Perugia e, per l’AC Perugia Calcio, dal Direttore Generale Mauro Lucarini, dal responsabile del marketing e del Museo, Marco Santoboni, da Valentino Fronduti e dal Supporters Liaison Officer biancorosso, Massimiliano Rossi.

Dopo i saluti di rito dell’Assessore Waguè per il Comune e del DG Lucarini per il Perugia Calcio, ha preso la parola lo storico biancorosso Carlo Giulietti, il quale ha illustrato ai ragazzi alcune immagini, ripercorrendo con esse l’ultra centenaria storia del Grifo, fino ai giorni nostri, con storie ed aneddoti.

Ha poi preso la parola l’illustre ex Grifone, Franco “Condor” Vannini, il quale ha raccontato la sua esperienza in biancorosso ed è stato subissato di domande dai ragazzi – entusiasti di avere un campione del passato tutto per loro – “interrogatorio” a cui Vannini si è sottoposto di buon grado.

Non sono mancati momenti di commozione al ricordo di Renato Curi e di Leonardo Cenci.

Dopo la doverosa ricreazione e la merenda offerta dal peruginissimo “Piselli”, ha preso la parola il S.L.O. del Perugia Calcio, Rossi, il quale ha spiegato ai ragazzi i principi del tifo positivo: il calcio come fattore di aggregazione, i principi della non violenza, il rispetto ed il fair play in campo, come sugli spalti.

Successivamente il gruppo è stato accompagnato a visitare gli spogliatoi, dove c’era ad attenderli il Grifone Vlad Dragomir, che ha fatto foto e firmato autografi a tutti.

Poi – lungo il tunnel – i giovani sono entrati in campo intonando i cori della curva, diretti dall’ultrà Prof. Caucci, calpestando l’erba dei loro beniamini.

Infine hanno assistito alla partitella dell’allenamento diretto da un grintosissimo Sandro Nesta, prima di far ritorno a scuola.

Il prossimo appuntamento con i ”Grifo School Days”, sarà il 5 marzo con la classe Quinta primaria del XX Giugno.