Il Grifo fa la sua figura a Verona, ma i preliminari restano un tabù

257

Il Grifo fa la sua figura a Verona, ma i preliminari restano un tabù. Sotto di un gol (Di Carmine) e con un uomo in meno (Kouan) i ragazzi di Nesta sono riusciti a portare gli scaligeri ai supplementari. Decisiva la rete di Empereur. Nel finale doppietta di Pazzini

Il Perugia termina ai preliminari la sua esperienza ai play-off. La squadra di Alessandro Nesta ha dato tutto ma al ‘Bentegodi’ il Verona si è dimostrato più concreto e ha staccato il pass per la semifinale. Una partita vibrante, che il Grifo ha avuto il merito di ‘trascinare’ fino ai supplementari realizzando in prossimità del novantesimo il gol dell’1-1 grazie ad un rigore trasformato da Vido, in inferiorità numerica per l’espulsione di Kouan. Nel primo tempo ci aveva pensato l’ex Di Carmine a portare avanti la squadra di Aglietti. Nei tempi supplementari un gol di Empereur ha riportato avanti il Verona, che nel finale ha chiuso i giochi con un doppio Pazzini. Peccato, perchè Nesta e i suoi ragazzi ce l’hanno messa davvero tutta. I play-off restano un tabù, ma la stagione merita diversi approfondimenti. In primis per rendere merito al lavoro del tecnico e all’impegno della squadra. Poi ci sarà spazio anche per analizzare le responsabilità di una società le cui mancate iniziative sul mercato (soprattutto a gennaio) hanno condizionato e non poco la stagione.

VERONA-PERUGIA 4-1 (1-0) dts

HELLAS VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Henderson, Gustafson, Zaccagni (40′ st Colombatto); Matos (26′ st Lee), Di Carmine (35′ st Pazzini), Laribi. A disp.: Ferrari, Berardi, Munari, Marrone,  Balkovec, Danzi, Tupta, Bianchetti. All.: Aglietti.

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Rosi, El Yamiq, Gyomber, Falasco (13′ st Mazzocchi); Carraro, Dragomir (5′ st Falzerano), Kouan; Verre; Vido, Sadiq (26′ st Han). A disp.: Bizzarri, Perilli, Felicioli, Bianco, Sgarbi, Ranocchia, Pavlovic, Cremonesi, Moscati. All.: Nesta.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce (Pagliardini – Raspollini)

MARCATORI: 41′ pt Di Carmine (V), 42′ st Vido (P), 10′ pts Empereur (V), 12′ e 15′ sts Pazzini (V)

NOTE: come da regolamento disputati i tempi supplementari a seguito del risultato di 1-1 al termine dei novanta minuti. Spettatori 10.234, per un incasso di euro 122.570,17.  Espulso al 19′ Kouan (P) per doppia ammonizione. Ammoniti: Dragomir, Rosi, Verre, Kouan (P), Faraoni, Laribi, Empereur (V). Angoli: 10 – 3. Recupero: 2′ pt., 6′ st.,