Il ritorno di Camplone al Renato Curi

204

Il ritorno di Camplone al Renato Curi. Tranquillo mister Oddo: si tratta solo del fischietto abruzzese Giacomo

Presentazione

Il Mister Massimo Oddo può dormire serenamente per il momento, infatti il Camplone che sabato allo stadio Curi calcherà il “magico“ verde perugino sarà l’arbitro pescarese nome di battesimo Giacomo e non certamente la vecchia conoscenza l’allenatore Andrea. Non può non essere rimasto nel cuore dei tanti tifosi perugini dopo che ha guidato la squadra alla vittoria del campionato, bissando quel successo già ottenuto a Perugia da giocatore vent’anni prima, e riportando gli umbri in Serie B dopo nove anni; a fine stagione, arriva anche la vittoria nella Supercoppa di Prima Divisione proprio sull’Entella. La partita, valevole per la diciassettesima giornata del campionato di Serie BKT, Perugia-Virtus Entella si giocherà sabato alle ore 15.00 e sarà affidata, per l’appunto al signor Camplone coadiuvato dagli assistenti Nicolò Pagliardini della sezione di Arezzo e Fabrizio Lombardo della sezione di Cinisello Balsamo. Quarto uomo Antonio Rapuano della sezione di Rimini.

Precedenti

ll fischietto della sezione di Pescara ha diretto il Grifo quest’anno in occasione del secondo turno di Coppa Italia, Perugia-Triestina, con un successo per i biancorossi di Massimo Oddo. Due volte Giacomo Camplone è stato invece quarto ufficiale, in occasione della gara sempre di Coppa Italia vinta a Sassuolo che ha permesso al Perugia di approdare agli ottavi, sia nella nefasta gara del 2017-2018 con il Cesena persa dai biancorossi per 3-0 al Curi. Tutto sommato un porta fortuna!

Commento

Giacomo Camplone è un esordiente per il campionato cadetto. Infatti l’abruzzese è stato promosso ufficialmente in Serie B il tre luglio 2019 dopo l’ottima annata disputata in serie C.
Camplone, 30 anni il prossimo mese, è il primo arbitro pescarese a raggiungere questo importante traguardo dopo 60 anni, quello di calcare i campi di calcio del secondo campionato italiano, quello cadetto. Prima di lui l’unico fu Enzo Fuschi. Camplone ha fatto il suo esordio al campo Rampigna nel 2005, è laureato in Scienze Motorie e gestisce un’associazione di ginnastica psicomotoria. Ritengo che, malgrado la poca esperienza in categoria, sia un arbitro in crescita e destinato a traguardi ambiziosi. Sulla carta designazione correttamente calibrata dal designatore per l’importante sfida di sabato.

Luca Fiorucci