Impresa Grifo: Sassuolo battuto, il San Paolo è realtà

105
Foto iconanews.it

Impresa Grifo: Sassuolo battuto, il San Paolo è realtà. Buona prestazione degli uomini di Oddo che espugnano il Mapei Stadium, salavati da uno strepitoso Fulignati, e si regalano gli ottavi di Coppa Italia contro il Napoli

Colpo grosso del Grifo. Gli uomini di Oddo espugnano il Mapei Stadium di Reggio Emilia e si regalano gli ottavi di finale di Coppa Italia, in programma il prossimo 15 gennaio al San Paolo di Napoli.

Un Perugia sin da subito propositivo, con il tecnico che non rinuncia al suo credo né abbandona il 4-3-2-1. Alcune novità nell’undici titolare biancorosso: a destra Mazzocchi al posto dello squalificato Rosi, Balic riproposto a centrocampo, Fernandes e Falcinelli in attacco. Riposano, invece, Buonaiuto e bomber Iemmello. Nel Sassuolo, invece, alcuni rincalzi tra i quali tantissimi giovani, su tutti Piccinini classe 2002.

Primo tempo incredibile del Grifo: dopo 10 minuti è in vantaggio grazie al colpo di testa di Mazzocchi sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Passano appena 7 minuti e, Nicolussi Caviglia raddoppia con una bella punizione (per lui primo gol da professionista). Il Sassuolo, ovviamente, non ci sta e preme ma deve fare i conti con uno strepitoso Fulignati, autore di almeno 4 interventi (2 per tempo) degni di nota e grazie ai quali si conquista il titolo di migliore in campo.

Nella ripresa, gli uomini di Oddo, come già più volte dimostrato nel corso di questa stagione, hanno saputo difendersi con le unghie e con i denti, soffrendo parecchio, ma resistendo agli attacchi avversari. A 10 dal termine, bella la punizione con la quale Bourabia accorcia le distanze. La retroguardia biancorossa, tuttavia, non si scompone anche senza il suo pilastro Gyomber (anche oggi tra i migliori), uscito poco prima del gol nero verde per infortunio. Oltre all’ottima prova dell’estremo difensore biancorosso, molto positive le prove di Balic e Fernandes: per loro sicuramente la miglior gara con la maglia biancorossa.

SASSUOLO – PERUGIA 1-2 (0-2)

SASSUOLO (4-3-2-1): Russo; Muldur, Piccinini (86’ st Pellegrini), Peluso, Tripaldelli (58’st Rogerio); Mazzitelli  (58’st Djuricic), Obiang, Bourabia; Duncan, Traore; Raspadori. A disp.: Pegolo, Turati, Ferrari, Ghion, Marginean, Oddei. All De Zerbi

PERUGIA (4-3-2-1): Fulignati; Mazzocchi (66’st Sgarbi), Gyomber (80’ st Nzita), Falasco, Di Chiara; Nicolussi Caviglia, Carraro, Balic; Fernandes (66’st Falzerano), Capone; Falcinelli. A disp.: Vicario, Albertoni, Rodin, Dragomir, Buonaiuto, Konate, Melchiorri, Iemmello. All.: Oddo

RETI: 10′ pt Mazzocchi, 17′ pt Nicolussi Caviglia, 82’st Bourabia

ARBITRO: Simone Sozza di Seregno (Grossi – Cipressa). IV uomo: Camplone di Pescara

NOTE: Ammoniti: Bourabia, Pellegrini, Rogerio (Sas), Falasco, Di Chiara, Balic, Sgarbi (Pg) Recupero: 1′ pt –4′ st

Michele Mencaroni