Inaugurata la rinnovata sede del Vespa Club Perugia

308

Inaugurata la rinnovata sede del Vespa Club Perugia. Due ampi e colorati locali al civico 40, di cui uno completamente riqualificato e reso agibile. All’interno cimeli e trofei che documentano gli oltre venti anni di storia del club perugino

Tra gli alti palazzi di via del Coppetta, al numero civico 40, è tornata a nuova vita la sede del Vespa club Perugia. Dopo intensi lavori di ristrutturazione durati alcuni mesi, giovedì 25 luglio sono stati infatti inaugurati i luminosi e colorati locali che ospitano le riunioni settimanali e i cimeli degli appassionati perugini del leggendario scooter Piaggio. Due grandi sale, una al piano terra e l’altra nel seminterrato, su cui spiccano gigantografie della città, locandine dei raduni nazionali organizzati a Perugia, trofei, foto e, soprattutto, tante tante fasce scudo dei vari club con cui il sodalizio perugino ha stretto amicizia o è entrato in contatto nei suoi oltre vent’anni di vita: dai più vicini club dell’Umbria e delle regioni limitrofe fino ai più lontani club del Regno Unito, della Francia, del Belgio, della Serbia e, addirittura, delle Filippine. Accolti dal presidente Andrea Sonaglia e da molti soci accorsi all’evento, hanno presenziato alla cerimonia il sindaco di Perugia Andrea Romizi, gli assessori comunali Clara Pastorelli e Leonardo Varasano, il consigliere regionale Marco Squarta, l’Avvocato perugino Matteo Giambartolomei, il presidente del Vespa club Montone Giacomo Bartolini e il referente regionale del Vespa club Italia Gilberto Lucio Pellegrini.

“È stato un duro lavoro – ha ricordato Sonaglia nel suo intervento –, anche di reperimento e selezione dei tanti materiali e documenti in nostro possesso legati al vespismo perugino. Grazie all’impegno del Consiglio direttivo e di tanti soci, in particolare degli indispensabili Sergio Trequattrini e Claudio Carlino, l’obiettivo di riuscire ad avere una sede rinnovata è stato raggiunto. Abbiamo voluto dare alla nostra struttura una veste più moderna e accogliente, di modo che chiunque condivida come noi la passione per la Vespa possa sentirsi a casa sua: qui si può veramente trovare la storia del Vespa club Perugia”.

Nelle parole del presidente Sonaglia, poi, anche un profondo pensiero di vicinanza e un abbraccio simbolico a tre attivissimi soci del club che stanno attraversando momenti difficili per problemi di salute o per recenti incidenti stradali: lo storico tesoriere Luciano Passerini, che nel 1998 ha rifondato il Vespa club Perugia, Rufino Martellini di Foligno e Stefano Bartolini di Assisi.

“Questa è una bellissima famiglia legata dall’amore per la libertà e per il proprio territorio – ha commentato l’assessore Pastorelli –. Qui vivono rapporti di amicizia molto intensi come dimostra anche la vicinanza ai membri che stanno passando un periodo di difficoltà. Ma non solo, qui si organizzano anche eventi bellissimi che attirano appassionati da tutta Italia”.

“Questa sede – ha dichiarato il sindaco Romizi – è soprattutto un bel luogo per stare insieme. Pur non essendo un vespista, ho una grande simpatia per il ‘popolo’ della Vespa. Sono ammirato per come il club sia riuscito a riqualificare questo ambiente dove spesso vengono anche ospitate delegazioni da tante parti d’Italia e d’Europa. Un luogo, insomma, dove nascono gemellaggi e dove si riesce anche a fare promozione del nostro territorio”.

E proprio per svolgere questo ‘lavoro’ di aggregazione e di ospitalità in maniera ancora più efficace, i lavori hanno interessato soprattutto la riqualificazione dell’ambiente sotterraneo, fino a pochi mesi fa in disuso che ha permesso di ricavarne una nuova sala dove vengono organizzati incontri e riunioni.

“Il Vespa club Perugia – ha ribadito anche l’assessore Varasano – è oggi anche un presidio umano. C’è il piacere di stare insieme, in un luogo sano, e di portare avanti uno sport, una tradizione e un simbolo dell’italianità. Perché questa è la Vespa, un oggetto che ancora ci rappresenta nel mondo, anche grazie al nostro club”.

Chiunque voglia visitare la sede, ammirare i reperti storici che vi sono custoditi, scoprire gli eventi in programma o anche solo avvicinarsi al mondo del vespismo lo può fare il giovedì dalle 21, giorno in cui al civico 40 di via del Coppetta si tiene la riunione settimanale del Vespa club Perugia.