L’Umbria ritrova gli Australian Open con Passaro

280
Roland Garros Junior: Passaro trova riscatto nel doppio. Insieme al collega Arnaldi il giovane tennista perugino ha superato l'accoppiata argentina Burruchaga-Lavallen

L’Umbria ritrova gli Australian Open con Passaro. Il talento dello Junior Perugia sarà protagonista alla manifestazione giovanile del primo Slam della stagione

Quello che era nell’aria da diversi mesi, adesso è realtà. Dopo aver preso parte alle qualificazioni degli Us Open lo scorso settembre, il talento perugino del tennis Francesco Passaro, cresciuto anno dopo anno grazie al Maestro Roberto Tarpani, sarà protagonista a gennaio nel tabellone principale degli Australian Open juniores, primo Slam della stagione.

Da oltre 30 anni l’Umbria non vanta un tennista nel ‘Main Draw’ giovanile di uno dei quattro più importanti tornei al mondo, con Francesco Passaro tocca nuovamente questo traguardo ed insieme a lui tutto lo Junior Tennis Perugia ed il movimento tennistico umbro gonfiano il petto per la soddisfazione.

In un crescendo straordinario, nel 2018 Passaro ha conquistato tra gli altri ben 5 titoli internazionali tra singolare e doppio (in Egitto, Polonia, Ucraina, Svizzera e Spagna), saggiato il cemento newyorchese e consolidato il ranking a livello giovanile che attualmente lo vede quinto giocatore italiano al mondo (da gennaio sarà quarto) tra gli juniores.

In questi giorni il tennista che il 7 gennaio festeggerà il suo 18esimo compleanno, si sta preparando al Centro Federale di Tirrenia insieme ai tecnici nazionali ed al suo mentore Roberto Tarpani e nella rotta di avvicinamento alla mitica rassegna di Melbourne Park, disputerà sempre in Australia anche il Traralgon Junior International, altro prestigioso torneo apripista per lo Slam d’apertura di stagione.

Una notizia che inorgoglisce ulteriormente lo Junior Tennis Perugia, dalla primavera del 2017 gestito dai Maestri Roberto Tarpani, Andrea Grasselli, Stefano Lillacci e Francesco Vazzana, che si conferma straordinaria fucina di talenti.

“Un premio a Francesco, al suo impegno costante ed alla sua dedizione – dichiarano i Maestri dello Junior -. Ed un ulteriore riconoscimento per la nostra Scuola Tennis, dal 2018 Top School della Federtennis, la cui attività quotidianamente cerca di mantenere un alto standard di professionalità”.