Moscatelli: “Pronti alla ripartenza già da metà giugno”

150

Moscatelli: “Pronti alla ripartenza già da metà giugno”. Il Presidente della FIDAL Umbria più carico che mai e voglioso di rimettere in moto la macchina

Il Presidente della FIDAL Umbria, Carlo Moscatelli, fa trasparire tutta la sua carica e la voglia di far ripartire un intero movimento regionale fermo da tanto, troppo, tempo causa COVID-19.

“Le nuove aperture consentono – dichiara lo stesso Moscatelli – a 40, 45 atleti umbri inseriti nelle graduatorie della federazione atletica leggera dei campionati italiani, di riprendere in maniera individuale i loro allenamenti. Anche se, ad onore del vero, ci sono atleti umbri in questo momento in altre regioni trovano discrete difficoltà nel potersi spostare verso i nostri campi. Dal 18 maggio dovrebbero essere consentite le aperture di tutti gli impianti regionali di allenamento, anche se con rigide procedure di sicurezza circa il rispetto della distanza di sicurezza e l’impossibilità di utilizzo dei servizi comuni tipo bagni o spogliatoi”.

Il Presidente nei giorni scorsi ha partecipato ad una conference con tutti i rappresentanti regionali in cui la federazione ha indicato le linee guida nazionali”.

“Se i contagi continueranno a calare da metà giugno ci sarà la possibilità concreta di dare il via alle prime manifestazioni provinciali e regionali. COVID-19 permettendo, il grande sogno è di avere la possibilità dal 2 luglio di dare lo start alla stagione dei meeting, ovviamente sempre rispettando le procedure di sicurezza indicate dal comitato scientifico e dal governo italiano”.

Luca Fiorucci