A Norcia il primo Campus F.I.G.C. “Quarta categoria”

Torneo di calcio a 7, nato grazie alla collaborazione della Lega di A e di B, la Lega Pro, le Lega Nazionale Dilettanti e i club associati

137

Presentato ieri, giovedì 10 agosto a Norcia, il primo campus che sarà attivo fino a sabato prossimo (12 agosto) e finalizzato a favorire la pratica sportiva per i ragazzi affetti da disabilità cognitive e relazionali. Obiettivo? La costruzione, in futuro, di una vera e propria Nazionale. Il progetto, che prende il nome di “Quarta Categoria”, si tratta di un torneo di calcio a 7 della F.I.G.C. nato grazie alla collaborazione con la Lega di Serie A e di B, la Lega Pro, la Lega Nazionale Dilettanti e i vari club associati, si vuole estendere a tutti i comuni del cratere del sisma. A Norcia, insieme al sindaco Nicola Alemanno, c’erano il presidente Carlo Tavecchio (“in Italia il binomio sport e sociale è molto più avanti rispetto ad altre realtà europee”, ha detto), il rappresentante dell’A.I.C., Massimo Paganin, il sindaco di Cascia Mario De Carolis e gli amministratori dei comuni reatini di Posta, Amatrice e Cittareale. Queste le parole del numero uno della F.I.G.C.:

“In Italia il binomia tra sport e sociale è molto più avanti rispetto a tante altre realtà europee”.

Andrea Profidia