Oddo: “Ho visto lo spirito che voglio”

111
Oddo:

Oddo: “Ho visto lo spirito che voglio”. Il tecnico del Perugia: “I nostri giovani bravi, prima o poi matureranno. Pescara fino ad ora squadra che mi ha impressionato di più”

Queste le parole post-gara del tecnico del Perugia Massimo Oddo:

“In questi momenti difficili, che capitano a tutte le squadre, serve compattarsi e ritrovare immediatamente lo spirito per vincere, senza fare drammi eccessivi. Oggi mi aspettavo di vedere questo tipo di spirito, che viene prima di schemi e di tattica.

Io ho massima fiducia in tutti i miei ragazzi, anche nei più giovani, anche perchè li abbiamo scelti insieme alla società. Nzita, Capone e Nicolussi devono ringraziare anche i più “anziani” del gruppo che fanno da ‘chioccia’ con loro. Capone è giocatore dalle capacità tecniche indubbie, ma lui come gli altri giovani maturerà prima o dopo.

Ora ci vuole più ordine e capacità di soffrire in campo. Il Pescara è quella che fino ad ora mi ha impressionato di più guardano indietro in questo campionato.

Il presidente in panchina? Non me ne sono accorto subito, per i ragazzi la sua presenza può essere uno stimolo, per me è indifferente.

Ad ogni modo al Pescara ho vissuto i momenti più belli della mia carriera, anche più belli delle gioie da calciatore. I successi da allenatore sono amplificati.

La  conferenza pre-gara non avvenuta? Io avrei parlato senza problemi, ma la società ha convenuto che in questo momento era meglio lasciar parlare solo il campo. Ma non ho alcun problema con Santopadre o Goretti”.

Nicolò Brillo