Precedenti: col Crotone il Grifo è ok

130
Precedenti: col Crotone il Grifo è ok. 2 vittorie per i biancorossi e 3 pareggi quando le due squadre si sono incontrate in Umbria. L'ultima volta arrivò però un brutto 0-0

Precedenti: col Crotone il Grifo è ok. 2 vittorie per i biancorossi e 3 pareggi quando le due squadre si sono incontrate in Umbria. L’ultima volta arrivò però un brutto 0-0

Dopo due vittorie consecutive, il Perugia tornerà a giocare al Curi. Melchiorri e compagni, nell’anticipo della 12ma giornata, affronteranno il Crotone, squadra retrocessa dalla serie A, candidata alla promozione ma che sta attraversando un periodo di seria difficoltà.

Nesta e i suoi uomini dovranno prestare molta attenzione a questa sfida: il tecnico ha parlato di evitare disattenzioni, soprattutto in fase difensiva e, in una sfida come quella di venerdì prossimo, bisogna ridurle al minimo.

Tuttavia, a sorridere sono i precedenti: al Curi, il Grifo sta dettando legge con 2 vittorie e 3 pareggi. Però, occorre sottolineare che sono 11 anni che i biancorossi non superano i pitagorici.

ANNI 2000

Nonostante le due compagini vantino un lunga storia (i calabresi sono stati fondati nel 1910), la prima sfida risale al nuovo millennio e, precisamente, all’ 11 settembre 2004. In questa occasione, alla prima di campionato, il Grifo di Colantuono sfidò il Crotone di Gasperini. Dopo 13 minuti, i biancorossi sono subito in vantaggio grazie alla rete di Gennaro Del Vecchio mentre, alla mezz’ora, si portano addirittura sul 2-0 con Ferrigno. Finale da brivido con Altieri che accorcia le distanze, ma la retroguardia umbra resiste e porta a casa la vittoria.

Successivamente, le due compagini si sfidarono nel 2007/2008, questa volta in serie C. Nonostante il cambio di categoria, a vincere è sempre il Perugia e con il medesimo risultato: 2-1 in favore dei biancorossi con le reti di Califano e Rizzo. Per i pitagorici a segno, sempre nei minuti finali, Borghetti (poi Grifone nel 2011/2012). Era il 9 settembre 2007 e questa data coincide con l’ultimo successo del Grifo contro i calabresi.

Da qui in poi, infatti, 3 pareggi consecutivi. Il 14 dicembre 2008, alla 16ma di serie C, la sfida terminò 1-1: al vantaggio di Mezavilla rispose Pacciardi all’ultimo minuto di recupero. Dopo questo 1-1, due pareggi a reti bianche ovvero quello del 2014/2015 (serie B) e 2015/2016 (sempre tra i cadetti).

ULTIMO PRECEDENTE

Come già detto, l’ultimo incontro terminò con i due portieri che mantennero l’imbattibilità per tutto il corso dei 90 minuti. Il Perugia di Bisoli, parte bene: un cross di Marco Rossi attraversa tutta l’area, ma nessun centravanti si fa trovare pronto per ribadire la sfera in rete. Pronta la risposta del Crotone ma il tiro di Salzano termina di poco a lato.

Con lo scorrere del tempo, è sempre il Grifo a fare la partita con i biancorossi che si rendono pericolosi con Spinazzola. Un traversone della giovane ala scuola Juventus, si trasforma in un tiro in porta, ma l’estremo difensore avversario Cordaz è attento e si rifugia in calcio d’angolo.

Successivamente è Di Carmine a provarci con una conclusione dalla distanza, ma la palla sfila sul fondo. Sul finale di tempo, potrebbe esserci un’ipotetica svolta: il mediano del Crotone Balasa, già ammonito, atterra Lanzafame lanciato a rete. Doppio giallo e conseguente cartellino rosso.

Sebbene in superiorità numerica, il Grifo sfiora la rete in una sola occasione, ovvero una potente punizione di Belmonte, respinta da Cordaz con i pugni.

TABELLINO ULTIMO PRECEDENTE

PERUGIA – CROTONE 0-0

PERUGIA: Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Rossi; Spinazzola (54’st Parigini), Rizzo, Salifu (62’st Della Rocca); Lanzafame (78’st Drolè); Di Carmine, Ardemagni. A disp: Zima, Comotto, Mancini, Zebli, Zapata, Boscolo Zemelo. All. Bisoli

CROTONE: Cordaz; Zampano, Cremonesi, Ferrari, Martella (74’st Modesto); Balasa, Salzano, Capezzi; Stoian (46’st Claiton), Torromino (70’st De Giorgio), Budimir. A disp: Festa, Yao, Barberis, Paro, Tounkara, Firenze. All. Juric

ARBITRO: Pezzuto (Zappatore / Cecconi).

NOTE: espulso Balasa per doppia ammonizione. Ammoniti: Rossi, Belmonte, Salifu (Pg), Cremonesi, Stoian, Budimir, De Giorgio, Modesto (Kr).

Michele Mencaroni