Settimana di fuoco per la Sir

101
Settimana di fuoco per la Sir. Per i Block Devils trasferta europea in Francia e poi big match con Modena

Settimana di fuoco per la Sir. Per i Block Devils trasferta europea in Francia e poi big match con Modena

Riprende a pieno regime l’attività della Sir Safety Conad Perugia. Dopo la domenica libera concessa ai ragazzi da Vital Heynen, stamattina i Block Devils si sono presentati al PalaBarton per una seduta di lavoro fisico e tecnico, mentre nel pomeriggio è in programma un lavoro tattico e di sei contro sei sul campo centrale del palazzetto di Pian di Massiano.

Il tutto con un focus ben preciso, la sfida di mercoledì sera a Tours contro i francesi padroni di casa per il secondo turno della Pool D di Champions League.

Match già di valore in ottica qualificazione ai quarti di finale con la squadra che partirà martedì mattina alla volta di Tours per affrontare una formazione già incontrata dalla Sir Sicoma Monini nella fase a gironi della Champions 2014-2015 e 2018-2019.

Nel frattempo il turno di ieri in Superlega (che vedeva Perugia ai box avendo già disputato la giornata numero undici lo scorso 10 novembre) ed i relativi risultati maturati hanno mantenuto i Block Devils al secondo posto in classifica in coabitazione con Modena a quota 25 punti.

E domenica (prevendita aperta da oggi alle ore 12:00) arriva al PalaBarton proprio la Modena di coach Giani per quello che sarà un vero e proprio scontro diretto per la seconda piazza nella griglia di partenza per il tabellone di Coppa Italia.

Calcoli alla mano, e ricordando che Perugia ha già disputato la tredicesima ed ultima giornata, i bianconeri di capitan De Cecco con un successo pieno sarebbero sicuri del secondo posto (Modena potrebbe appaiare Perugia a quota 28 ma avrebbe una vittoria in meno), con una affermazione al tie break sarebbe blindato sicuramente il terzo posto (perché Trento potrebbe raggiungere i Block Devils a quota 27 ma anche in questo caso avrebbe una vittoria in meno), mentre in caso di stop tutto potrebbe ovviamente cambiare con la Sir che comunque è già certa di essere almeno quarta al giro di boa della stagione regolare.

Tutti calcoli che adesso a Pian di Massiano contano decisamente poco. Adesso quello che conta è l’immediato e quindi il match di Tours dove Perugia cercherà di proseguire la propria corsa in Champions e di tenere aperta la striscia di sette vittorie consecutive tra Italia ed Europa.