Spettacolo al ‘Tombolato’: tra Cittadella e Perugia è 2-2

292

Spettacolo al ‘Tombolato’: tra Cittadella e Perugia è 2-2. La squadra di Nesta per due volte in vantaggio e raggiunta da quella di Venturato. Bene Verre, ma dietro si subisce troppo

Una bella partita quella del ‘Tombolato’ tra Cittadella e Perugia. Dopo aver trovato per due volte il vantaggio, la squadra di Nesta si è dovuta accontentare del terzo pareggio consecutivo, il quinto stagionale. Un 2-2-2 sostanzialmente giusto, anche se i grifoni continuano ad evidenziare i soliti problemi a livello difensivo. A Perugia si parla molto dell’assenza di un ‘bomber’, ma la realtà che la truppa biancorossa prende con troppa facilità gol, rendendo vani anche gli sforzi degli attaccanti. Di positivo, il punto e il sesto gol stagionale per Valerio Verre, sempre più leader di questo Perugia.

CRONACA

Al ‘Tombolato’ Nesta presenta il solito Perugia: 4-3-1-2 con Verre dietro a Vido e Melchiorri. Mediana ‘baby’ con Bordin in regia e la coppia Dragomir-Kingsley interni. Dietro, davanti a Gabriel, spazio al quartetto Mazzocchi, Gyomber, El Yamiq, Ngawa. Venturato risponde con lo stesso modulo, affidando le chiavi della squadra al fantasista Schenetti e in generale ad un gruppo che sin qui ha fatto meglio fuori che in casa. La partita non tradisce le attese, con le due squadre che giocano a viso aperto e regalano uno spettacolo godibile. Dopo un buon avvio del Cittadella è il Perugia che si fa pericoloso con Vido (16′), che sul più bello viene contrastato efficacemente da Camigliano. I padroni di casa rispondono con Settembrini (20′) e Gabriel è costretto a deviare in angolo. Il Cittadella colleziona calci d’angolo, ma il Perugia è pronto a colpire. Al 26′ Melchiorri lavora un’ottima palla sulla destra e crossa per Verre, che si conferma il vero bomber del Perugia:0-1. La squadra di Venturato non ci sta e dopo otto minuti (34′) trova il pareggio con una bella azione in area di Schenetti (1-1). Nella ripresa, il Perugia parte più convinto e al 12′ ritrova il vantaggio con un’iniziativa di Melchiorri la cui conclusione è deviata in maniera decisiva da Cancellotti. Il Cittadella, nuovamente ferito, reagisce con veemenza e mette alle corde il Perugia. L’ultima mezz’ora si gioca praticamente su una metà campo, quella del Perugia. I veneti recriminano per un palo colpito da Malcore, ma esultano al 31′ quando Branca trova il bersaglio grosso e il meritato pareggio. Nesta è preoccupato e si affida alla panchina, Mustacchio, Moscati e Kouan. Venturato chiude con tutti gli attaccanti in campo, ma alla fine il punteggio resta fissato sul 2-2. Un pareggio che muove la classifica di entrambe e che rinvia le rispettive ambizioni.

CITTADELLA – PERUGIA 2-2 (1-1)

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Cancellotti, Adorni, Camigliano, Benedetti; Settembrini (30′ st Panico), Iori, Branca; Schenetti (43′ st Siega); Strizzolo, Finotto (21′ st Malcore). A disp: Maniero, Drudi, Dalla Bernardina, Pasa, Proia, Bussaglia, Scappini. All.: Venturato.

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, Gyomber, El Yamiq, Ngawa; Dragomir (30′ st Moscati), Bordin, Kingsley (39′ st Kouan); Verre; Vido, Melchiorri (23 st Mustacchio).
A disp: Leali, Perilli, Sgarbi, Cremonesi, Falasco, Ranocchia, Terrani, Bianchimano, Han. All.: Nesta.

ARBITRO: Guccini di Albano Laziale (Pagnotta – Bercigli).  IV uomo : Abbattista di Molfetta.
MARCATORI: 26′ pt Verre (P), 34′ pt Schenetti (C), 12′ st Cancellotti aut (P), 31′ st Branca (C)
NOTE: Ammoniti: Verre e Melchiorri (P), Schenetti, Benedetti, Cancellotti e Settembrini. Angoli: 8 – 2. Recupero: 1′ pt; 5′ st.