Tris Grifo: anche il Crotone va ko

215
Scrutini di fine anno: Verre alunno modello, Moscati la delusione. In generale la

Tris Grifo: anche il Crotone va k.o.. Terza vittoria consecutiva per il Perugia che batte i calabresi per 2-1. Gol di Verre e un’autorete per i biancorossi, nel mezzo il rigore trasformato da Simy

Terza vittoria consecutiva per il Perugia che supera di misura il Crotone portandosi a quota diciassette punti, in zona playoff, in attesa delle gare delle altre squadre. Un Perugia Giano bifronte, bello nella prima frazione, con un Verre in grande spolvero ma bruttino e timoroso nella seconda, infarcita dai soliti errori difensivi, fortunatamente non sfruttati dagli attaccanti calabresi. E meno male che Simy, autore del momentaneo pari, ha riportato in vantaggio i grifoni con un clamoroso autogol, anche se nel finale, Melchiorri e Dragomir in contropiede potevano chiudere la gara. Ma nel calcio conta vincere e il Perugia l’ha fatto, anche se d’ora in poi, dopo la sosta, arriveranno le partite più difficili, cinque consecutive, con le squadre che precedono la squadra di Nesta in classifica.

Cronaca

Crotone che crea il primo pericolo all’ottavo minuto con un colpo di testa di Firenze rimpallato, con la carambola pericolosa smanacciata in angolo da Gabriel. Lo stesso Firenze replica il colpo di testa  al 18′, ma la conclusione da buona posizione risulta debole e Gabriel blocca. Due minuti dopo Perugia vicino al vantaggio con due conclusioni ravvicinate di Melchiorri, respinta da Festa e di Kingsley, rimpallata da un difensore a pochi metri dalla linea bianca. Ma il gol del Perugia non tarda e arriva al 23′ con Verre che scarica in rete dall’interno dell’area un assist di Kingsley. Vicinissimo al pari il Crotone al 38′ con un colpo di testa ravvicinato di Firenze a colpo sicuro sul quale è bravo Gabriel ad opporsi. Tutti negli spogliatoi col Grifo avanti uno a zero.

Ripresa che vede un Perugia rientrare non al massimo e ne approfitta il Crotone che pareggia con un rigore di Simy al 56′, concesso per un atterramento di Gyomber ai danni dello stesso attaccante nigeriano. Perugia che però torna in vantaggio con un pizzico di fortuna al 63′ grazie ad una clamorosa autorete di Simy che di testa infila il proprio portiere su una punizione di Falasco dalla destra. Gran contropiede di Melchiorri all’86’ ma Festa respinge la bella conclusione dell’attaccante biancorosso. Festa che si ripete due minuti dopo deviando in angolo il tiro ravvicinato di Dragomir presentatosi solo davanti al portiere calabrese. Solito errore difensivo al 90′ del Perugia ma Gabriel ci mette una pezza salvando il risultato e il Perugia può portare a casa il terzo successo consecutivo.

PERUGIA-CROTONE  2-1 (1-0)

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel; Mazzocchi, Gyomber, Cremonesi, Falasco; Kingsley, Bianco (37’st Moscati), Dragomir; Verre (48’st Mustacchio); Vido (19’st El Yamiq), Melchiorri. A disp.: Leali, Perilli, Felicioli, Mustacchio, Sgarbi, Ranocchia, Bordin, Bianchimano, Terrani, Kouan. All.: Nesta.

CROTONE (4-3-3): Festa; Sampirisi, Curado, Vaisanen, Faraoni (30’st Budimir); Molina (39’st Valietti), Barberis, Rohden;  Firenze, Simy, Stojan (30’st Crociata). A disp.: Figliuzzi, Cuomo, Golemic, Zanellato, Nanni, Spinelli,  Aristoteles. All.: Oddo.

ARBITRO: Pezzuto di Lecce (Robilotta-Vecchi). IV° uomo: Meraviglia.

MARCATORI: 23′ Verre (Pg), 11’st Simy (Cr), 18’st Simy (Cr) (aut.).

NOTE:Ammoniti:15’st Mazzocchi (Pg), 16’st Faraoni (Cr), 32’st Bianco (Pg), 47’st Vaisanen (Cr). Spettatori: 7.834. Angoli: 4-3. Recupero: p.t. 2, s.t. 4.

Danilo Tedeschini