La 3M Perugia cala il ‘tris di conferme’

109

Dopo Gaia Traballi, la società biancorossa dà fiducia in vista dell’A2 alla centrale Marta Pero, alla palleggiatrice Miriana Manig e al libero Beatrice Rota

   

Continuano le conferme in casa 3M Perugia. Dopo la rinnovata fiducia concessa al laterale Gaia Traballi, il Presidente Renzo Mastroforti e il DS Mario Salibra hanno deciso di puntare per la prossima stagione in A2 su altri tre elementi del roster che ha conquistato la promozione. Si tratta della palleggiatrice Miriana Manig, della centrale Marta Pero e del libero Beatrice Rota.

Manig si appresta a vivere la quarta stagione consecutiva in biancorosso.

 “Sono entusiasta – dichiara la stessa palleggiatrice – di proseguire questa avventura in serie A2 con Pallavolo Perugia, una realtà che ormai conosco da tre anni e con cui mi sono trovata molto bene. Dopo aver lottato per conquistare la categoria sul campo, è stimolante poterla affrontare con la stessa maglia e per questo ringrazio società e allenatore per la fiducia riposta nei miei confronti. Penso sia per me una grande occasione e un’esperienza molto importante. Sono molto felice di ritrovare alcune compagne delle stagioni passate e Guido Marangi, con cui abbiamo vinto i play off. La A2 sarà una bella sfida, ci sarà molto da lavorare e da faticare ma non vedo l’ora di tornare in palestra”.

Dopo l’ottima stagione scorsa, società e tecnico non potevano non concedere la chance della serie A2 a Beatrice Rota.

“Sono molto contenta di questa conferma. Dopo aver conquistato la categoria sul campo, è un sogno poterla giocare. Per di più qui, a Perugia, dove ormai mi sento a casa. Mi aspetto un campionato lungo. Una stagione intensa, ricca di sorprese e cambiamenti. Insomma, sarà una nuova sfida e non vedo l’ora di affrontarla. Se vogliamo parlare di obiettivi intanto pensiamo alla salvezza e poi vedremo in corso d’opera. Sono convinta che avremo tutte le carte in regola per poterci giocare questa nuova categoria”.

Un capitolo a parte lo merita Marta Pero, centrale e capitano di una realtà pallavolistica che nel 2014 ha conquistato l’accesso alla B2 e a distanza di otto anni si appresta ad affrontare il secondo campionato più importante a livello nazionale.

“Dopo tanti anni sono ancora emozionata al pensiero di affrontare una nuova stagione. In questo periodo sia io che la società siamo cresciuti tanto e abbiamo avuto la capacità di centrare obiettivi importanti. Pur avendo una certa esperienza, per me sarà la prima volta in A2 e per questo l’affronterò con lo spirito giusto e la necessaria umiltà. Darò tutta me stessa per aiutare il gruppo a crescere, cercando di sfruttare le opportunità che mi saranno concesse”.