La 3M Perugia mette lotta e cuore, ma Vicenza passa (0-3)

84
Biancorosse col coltello tra i denti nei primi due set, poi le venete riportano l’intera posta in palio trascinate da capitan Cheli e una strepitosa Kavalenka. Coach Marangi:

Biancorosse col coltello tra i denti nei primi due set, poi le venete riportano l’intera posta in palio trascinate da capitan Cheli e una strepitosa Kavalenka. Coach Marangi: “Ci prendiamo i complimenti, ma era importante fare punti”

 

La 3M Perugia esce sconfitta dal turno casalingo contro Vicenza nel pomeriggio di domenica 22 gennaio, al termine di una partita tirata dove le venete sono state più scaltre nelle fasi decisive dei set. Un k.o. che pesa sul morale delle biancorosse, che non hanno lesinato impegno e determinazione, ma a certi livelli non sempre basta per riportare a casa punti pesanti in chiave classifica.

Da sottolineare la grande prova di Salinas tra le fila perugine con ben 22 punti, ma meglio di lei ha fatto l’opposta vicentina Kavalenka (23 palle a terra), Mvp del match. A fare la differenza anche le fast e i muri dell’inossidabile capitan Cheli.

Ora il campionato si ferma per un weekend, poi alla ripartenza Perugia sarà attesa dalla probante sfida in casa della Itas Ceccarelli Udine. Nel frattempo ci sarà forse spazio per un’amichevole e per provare a recuperare definitivamente Gaia Traballi, anche se coach Marangi continua a predicare massima cautela in merito.

La 3M rimane fanalino di coda del girone B di Serie A2 con 6 punti, mentre l’Anthea Vicenza Volley rimane settima ma vola a 19 punti staccando una Messina (prossimo avversario delle venete) di 6 lunghezze. Sant’Elia e Marsala, entrambe al tappeto, rimangono nel mirino a quota 9.

CRONACA

Marangi schiera il consueto 6+1 con Manig al palleggio, Giudici opposto, Negri e Agbortabi sotto rete e Patasce e Salinas in banda. Il libero è Rota. Coach Iosi risponde con la diagonale Galazzo-Kavalenka, le centrali Farina e Cheli e le schiacciatrici Legros e Panucci. Il libero è Formaggio. Nel primo set la 3M parte con il piede giusto (10-6), ma Vicenza non tarda a reagire (13-13). L’equilibrio prende poi il sopravvento e viene interrotto sul 18-18, quando una fast di Negri apparsa ampiamente dentro è stata chiamata fuori dal direttore di gara. Vantaggio Vicenza e 3M che subisce il colpo (20-25).

Nel secondo set ancora tanto equilibrio con le due squadre che si affrontano colpo su colpo. Vicenza dà lo strappo nel finale (21-24), ma non fa i conti con la battuta di Patasce e la vena sotto rete di Candela (24-24). Ai vantaggi decisivi gli errori della già citata Patasce e di Manig (24-26).

Nel terzo set Vicenza prende consapevolezza di riportare a casa l’intera posta in palio. La 3M cala e dopo un confortante 11-11 lascia spazio allo 0-3 avversario (18-25).

INTERVISTE

Guido Marangi, tecnico della 3M Pallavolo Perugia:

“Mi prendo i complimenti per la prestazione. Stesse cose ci sono state dette mercoledì a Messina, però oggi era importante fare punti in chiave salvezza e non ci siamo riusciti. Stanchezza dopo la lunga trasferta siciliana di metà settimana? Non ne voglio parlare, queste cose fanno parte del gioco e sarebbero solo scuse. Peccato, il percorso di crescita va avanti. Vicenza ha sicuramente fatto meglio di noi in attacco, trascinata da una Kavalenka che non siamo riusciti a fermare. Hanno anche ricevuto molto bene. Ora arriva una settimana senza gare dopo un bel tour de force. Traballi? Sta meglio, ma ci andiamo piano. Il suo rientro sarà graduale e non possiamo pensare che una volta ristabilita può tornare subito ai livelli che ci ha abituato”.

Ivan Iosi, tecnico dell’Anthea Vicenza Volley:

“Ho trovato una Perugia decisamente ostica. Ha commesso solo 10 errori punto in tre set. Questa vittoria è doppiamente importante per noi, giocare contro una squadra così tignosa non è mai facile. Il successo è nato soprattutto da una rincorsa nel secondo set. Nel terzo le ragazze sono state più sciolte e hanno mostrato più qualità. Il nostro attacco è stato impressionante con percentuali molto alte. La parte offensiva è stata migliore di Perugia, ma siamo stati bravi anche in ricezione”.

3M PALLAVOLO PERUGIA – ANTHEA VICENZA VOLLEY 0-3

Set: 20-25, 24-26, 18-25

3M PALLAVOLO PERUGIA: Manig 1, Giudici 6, Negri 4, Agbortabi 4, Salinas 22, Patasce 5, Bosi, Rota (L). N.e.: Pero, Traballi. All.: Marangi

ANTHEA VICENZA VOLLEY: Galazzo 2, Kavalenka 23, Farina 10, Cheli 11, Legros 11, Panucci 6, Ottino, Munaron, Formaggio (L). N.e.: Groff, Ferraro, Martinez, Digonzelli, Ghirini (L2). All.: Iosi

Arbitri: Dario Grossi – Marco Pazzaglini

Perugia: b.s. 6, ace 0, ric. pos. 51 %, ric. prf. 21 %, att. 31 %, muri 4
Vicenza: b.s. 8, ace 1, ric. pos. 56 %, ric. prf. 25 %, att. 42 %, muri 8

Durata: 1 ora e 27 minuti
Mvp: Kavalenka