La classifica dei primi tempi: exploit Legnago, Grifo più indietro

195
La classifica dei primi tempi: exploit Legnago, Grifo più indietro

La classifica dei primi tempi: exploit Legnago, Grifo più indietro. I veneti da 15esimi a secondi, il Gubbio un punto sopra il Perugia. Sudtirol capolista

Sportperugia mette in risalto una particolare statistica che riguarda il girone b di Serie C.

La classifica se le partite terminassero dopo il primo tempo.

Molte squadre confermano il trend, per altre invece il punteggio risulta radicalmente diverso. Andiamo a scoprire la graduatoria (tra parentesi la differenza rispetto alla classifica reale).

32 Sudtirol (-2)
31 Legnago (+13)
30 Padova * (-3)
28 Triestina (0)
28 Modena (-8)
27 Virtus Verona (+4)
27 Gubbio (+5)
26 Perugia (-7)
26 Sambenedettese (-4)
22 Matelica * (-3)
21 Cesena (-13)
21 Fano (+7)
20 Feralpisalò * (-6)
20 Ravenna (+6)
19 Carpi ** (-2)
18 Mantova (-10)
18 Fermana (-1)
16 Imolese (+4)
11 Arezzo (+1)
9 Vis Pesaro (-9)

LEGENDA
*= -1 gara
**= -3 gare
In verde la promozione diretta, in azzurro la griglia play-off, in arancio la zona play-out e in rossa la retrocessione diretta.

Risalta subito all’occhio l’exploit del Legnago che, con 31 punti, passa dalla 15esima posizione reale al secondo posto. La capolista sarebbe il Sudtirol, ma il Padova, con una gara in meno, potenzialmente può scavalcarlo.

Peggiora sensibilmente il Perugia di mister Caserta che lascia per strada 7 punti e retrocede all’ottava posizione in coabitazione con la Sambenedettese. Addirittura dietro ai cugini di regione del Gubbio che sopravanzano i biancorossi di una lunghezza.

Buone le performance di Virtus Verona, Fano e Ravenna (oltre a quella della squadra della città dei Ceri), mentre nei primi 45 minuti il Cesena dovrebbe migliorare sensibilmente visto che paga ben 13 punti e sarebbe virtualmente fuori dai play-off.

Male anche il Modena, la Feralpisalò e il Mantova che addirittura si ritroverebbe in zona play-out.

Nicolò Brillo