Nuoto: la ASD Thebris tiene banco alla Capri-Napoli

109

Nuoto: la ASD Thebris tiene banco alla Capri-Napoli. Gli atleti perugini sono stati i primi ad arrivare al circolo Posillipo dopo una staffetta di sei ore 58 minuti e 30 secondi

Non è stata una vittoria a tutti gli effetti perché formalmente la maratona di nuoto Capri-Napoli non è competitiva ma gli atleti dell’Asd Thebris sono stati i primi ad arrivare al circolo Posillipo dopo una staffetta di sei ore 58 minuti e 30 secondi. Autori dell’impresa Gaia Tacconi, la capitana, Sofia Meniconi, Elettra Cerbini, le due più giovani, Giacomo Capanni, Michele Salerno e Jacopo Ceccarelli. Guidati dall’allenatore Massimiliano Meniconi. Quella del gruppo perugino – che nuota nel centro sportivo guidato da Francesco Ercoli – è stata una traversata in mare aperto nel golfo di Napoli lunga circa 36 chilometri in una delle manifestazioni che fanno parte della storia del nuoto italiano ed è patrocinata dalla Federnuoto.

“Il regolamento ha previsto che partissimo per ultimi – ha spiegato Meniconi – da una spiaggia accanto al porto di Capri. Dopo un’ora e mezza ci siamo però ritrovati in testa da soli. Dalla barca appoggio abbiamo dovuto decidere autonomamente la rotta. Le difficoltà sono poi aumentate quando il mare ha cominciato inaspettatamente a farsi più agitato. Siamo comunque riusciti ad arrivare a Napoli primi solitari. Veramente una bella soddisfazione”.