Acea Rugby Perugia espugna Salerno e conquista la salvezza

435
La squadra di Poloni attende Colleferro per mettere una seria ipoteca sulla permanenza in serie B. L'aritmetica può arrivare con una giornata di anticipo

Obiettivo centrato da parte della squadra di Poloni che raccoglie contro l’Arechi Rugby i punti necessari per rimanere in B (13-28). Il Vice Presidente Bevilacqua: “Complimenti al tecnico e ai ragazzi”

 

La Perugia del rugby tira un sospiro di sollievo e festeggia la permanenza in serie B dell’Acea. Dopo una stagione tribolata, dove Caruso e compagni hanno a lungo pagato lo scotto dell’inesperienza, proprio nel finale è arrivato il tanto agognato obiettivo. Quella salvezza che sembrava essere sfuggita e con l’arrivo sulla panchina di coach Leandro Poloni è diventata realtà. Il tecnico argentino ha portato una ventata di entusiasmo e quegli accorgimenti tattici che hanno cambiato il volto alla squadra. Quattro vittorie nelle ultime cinque giornate e classifica che è tornata a sorridere. L’ultima soddisfazione è arrivata in casa dell’Arechi Rugby, in un vero e proprio scontro diretto. I biancorossi dopo aver chiuso il primo tempo sul 6-6, nella ripresa hanno preso il largo e portato a casa i punti necessari per festeggiare la permanenza nel campionato cadetto (13-28).

“Siamo felici – dichiara la termine della gara di Salerno il Vice Presidente Federico Bevilacqua – per aver raggiunto il traguardo della salvezza. Un obiettivo che ad inizio stagione ritenevamo basilare ma per una serie di vicissitudini abbiamo rischiato di compromettere. Complimenti ai ragazzi e soprattutto a coach Poloni che con il suo arrivo ha cambiato il destino della stagione. La conferma del tecnico? Ne parleremo in settimana, da parte nostra c’è ampia disponibilità”.