Bartoccini: un altro tassello sul roster del prossimo anno

260
Il club perugino ufficializza l'ingaggio dell'opposto colombiano Ivonne Montano

Il club perugino ufficializza l’ingaggio dell’opposto colombiano Ivonne Montano

 

Prende sempre più fisionomia l’assetto per la prossima stagione della Bartoccini Fortinfissi Perugia, con l’arrivo di Ivonne Montano anche la fase offensiva trova un profilo ben preciso.

Opposto classe 1995 di nazionalità colombiana torna in Italia dopo la sua prima stagione nel mondo della pallavolo di vertice dove esordì nella Stagione 2013/2014 nella Openjobmetis Ornavasso.

La stagione seguente vola in Germania al Postdam, nella Stagione 2018/2019 cambia ancora paese pur restando in Europa andando al club francese dell’Olympique Mougins, per il 2019/2020 si sposta a nord con le svedesi dell’ Orebro VBS dove vince la Coppa di Svezia ed il titolo di MVP della Lega Svedese.

Nella Stagione 2020/2021 torna verso sud in Svizzera con la formazione del Zesar VFM Franches-Montagnes dove resta per due stagioni imponendosi come miglior marcatrice della Stagione 2021/2022.

Nel 2022 si sposta verso est con le turche del Muratpasa Bld, mentre la scorsa Stagione vola ancora più ad est trovando posto nel club sudcoreano del Suwon Hyundai E&C Hillstate. Ora si sente pronta per tornare a misurarsi con la pallavolo italiana.

Il fascino per il campionato italiano ha fatto breccia nel cuore di Ivonne.

“Una delle cose che mi ha fatto accettare la proposta del presidente Bartoccini è stato il commento positivo ricevuto dal mio manager, sia per quel che riguarda l’organizzazione che livello del club. Devo ammettere di aver ricevuto altre offerte da altri club, ma l’idea di tornare in Italia e di più in questo club ha avuto la meglio su tutti, mi hanno convinta con la loro filosofia di lavoro che vorranno adottare e delle loro aspirazioni, che ovviamente hanno attirato la mia attenzione. Non è la prima volta che gioco in Italia, ho avuto l’opportunità di giocare con l’Ornavasso nel 2013 quando stavo per compiere 18 anni, quella poi è stata la mia prima esperienza da professionista”.

Lo stile italiano biglietto da visita in tutti i settori.

“Mi ha sempre colpito il modo di giocare degli italiani, ho sempre detto che sono giocatori molto tecnici, inoltre ho sempre avuto la fortuna di conoscere persone molto gentili ed amichevoli”.

Ambizioni, previsione ed obbiettivi.

“Per quest’anno il mio obbiettivo è quello di poter aiutare il più possibile la squadra a raggiungere il traguardo della promozione in Serie A1, vorrei continuare a crescere sempre di più e poter contribuire anche con la mia esperienza. Penso che sarà una stagione molto interessante, ho sempre voluto tornare in Italia e sento che mi divertirò molto a stare qui a Perugia”.