Grifo, che sinfonia: il Modena si arrende (3-0)

186

Grifo, che sinfonia: il Modena si arrende (3-0). Nonostante due rigori sbagliati, il Perugia trova un successo fondamentale

Il Perugia lancia un grande segnale al campionato battendo tra le mura amiche del “Curi” il lanciato Modena per 3-0.

Il risultato non tragga però in inganno: è stata partita vera tra due grandi squadre, con il Modena colpevole di essersi sbilanciato troppo sin dai primi minuti.

Bellissima l’azione del Grifo che ha sbloccato il risultato al 14′. Contropiede dopo corner degli emiliani, azione gestita alla grande da Falzerano e Melchiorri e finalizzata da Elia.

I biancorossi, dopo uno spavento (salvataggio sulla linea di Melchiorri), avrebbero potuto chiudere la contesa molto prima, ma dal dischetto sia Burrai (35′) che Moscati (39′) ciccano clamorosamente con Gagno che si esalta.

Eppure i grifoni non subiscono contraccolpi e raddoppiano poco prima dell’intervallo con un tiro di Favalli che passa ampiamente la linea di porta nonostante il tentativo di salvataggio di Gagno.

Il Perugia nella ripresa gestisce con grande intelligenza e smorza le avanzate modenesi.

Al 65esimo, il subentrato Murano la chiude con un gol davvero bello. Il resto è accademia.

Triplice fischio e altri tre punti fondamentali per la banda di Caserta. Modena praticamente estromesso dalla corsa al primo posto.

PERUGIA – MODENA 3-0 (2-0)

PERUGIA: (4-3-3) Fulignati; Cancellotti, Angella, Sgarbi, Favalli; Sounas (35′ st Rosi), Burrai (17′ st Di Noia), Moscati; Elia (35′ st Rosi), Melchiorri (17′ st Murano), Falzerano (30′ st Minesso). A disp.: Minelli, Bocci, Negro, Monaco, Lunghi, Vano, Bianchimano. All.: Caserta

MODENA: (4-3-1-2) Gagno; Mattioli (26′ st Bearzotti)), Zaro, Pergreffi, Mignanelli (26′ st Varutti); Muroni (26′ st De Santis), Gerli, Castiglia; Tulissi (34′ st Scappini); Spagnoli, Luppi (17′ st Sodinha) A disp.: Narciso, Chiossi, Gobbi, Ingegneri, Corradi, Davì, Vaccari. All.: Mignani

RETI: 14′ pt Elia (P), 43′ pt Favalli (P), 20′ st Murano (P)

ARBITRO: Luca Zufferli di Udine (Ceccon – Cataldo). IV uomo: Claudio Petrella di Viterbo

NOTE: ammoniti: 16′ pt Pergreffi (M), 25′ st Castiglia (M), 34′ pt Mignanelli (M), 38′ pt Zaro (M). Al 35′ pt Burrai sbaglia un rigore (P), al 39′ pt Moscati sbaglia un rigore (P). Recupero: 0′ pt – 3′ st

Nicolò Brillo