Il tifo non si arrende: in 200 davanti al “Curi” contro Santopadre

200
Sui cancelli dello stadio campeggia lo striscione
foto: Michele Mencaroni

Sui cancelli dello stadio campeggia lo striscione “Arriverà un XX Giugno anche per te”

 

Circa 200 tifosi si sono ritrovati nella serata di venerdì 5 luglio davanti ai cancelli del “Curi” per il sit-in di protesta (così lo hanno chiamato gli organizzatori) contro l’amministratore unico del Perugia Calcio Massimiliano Santopadre.

Erano presenti, oltre agli Ultras Perugia, anche rappresentanze del Coordinamento Perugia Clubs oltre a semplici appassionati e tifosi biancorossi.

Cori, fumogeni, bandiere e anche discorsi al megafono. Così è trascorsa più di un’ora sotto uno striscione appeso sui cancelli di Pian di Massiano che recitava “Arriverà un XX Giugno anche per te” (chiaro riferimento agli eventi risorgimentali che hanno visto protagonista il capoluogo umbro il 20 giugno 1859).

Il tifo organizzato ha ribadito la propria volontà di partecipare alle gare casalinghe dei grifoni non abbandonando lo stadio, seppur boicottando la campagna abbonamenti e promettendo una continua protesta nei confronti della proprietà.

Nicolò Brillo