Santopadre dice no anche alla Timenova

220
La holding lussemburghese:

La holding lussemburghese: “La nostra offerta non può essere accettata, facciamo un passo indietro”

 

La proposta della Timenova Holding s.a. per l’acquisto del Perugia Calcio è stata rispedita al mittente il giorno successivo. L’amministratore unico Santopadre ha detto ‘no’ e a rivelarlo è direttamente il gruppo finanziario lussemburghese con un nuovo comunicato:

“Timenova Holding S.A., comunica che nella giornata odierna è stata ricevuta la risposta da parte della proprietà del Perugia, la quale ci comunica che la nostra offerta per 8 milioni di euro “non può essere accettata”. Pertanto, certi di aver fatto una proposta al di sopra del valore di mercato e avendo presentato la nostra massima offerta per un club di serie C, siamo costretti a fare un passo indietro e veicolare le nostre finanze verso realtà diverse”.

Nicolò Brillo