Serie C, finale play-off: la gloria è per la Carrarese

146
Gli apuani vincono di misura nella sfida di ritorno col Vicenza e ritrovano la cadetteria dop0 76 anni 

Gli apuani vincono di misura nella sfida di ritorno col Vicenza e ritrovano la cadetteria dopo 76 anni

 

La Carrarese è in Serie B! La squadra apuana, dopo lo zero a zero colto all’andata a Vicenza, batte uno a zero in casa al ritorno un Lanerossi rimaneggiatissimo da squalifiche e infortuni e vola meritatamente  in cadetteria.

Il gol della promozione, neanche a dirlo, lo ha segnato bomber Finotto dopo soli otto minuti,  protagonista della cavalcata carrarina nel girone di ritorno, iniziato con 10 gol da quando è approdato alle falde delle Alpi Apuane.

Solo qualche giorno prima di Finotto era arrivato a Carrara il protagonista principale di questo fantastico girone di ritorno e dei playoff vinti, il bravissimo tecnico Antonio Calabro, subentrato a Dal Canto.

L’allenatore salentino ha trasformato una squadra che faceva tanto possesso palla ma pochi gol in una squadra solida e che cerca sempre di verticalizzare velocemente la manovra: il percorso netto di tutte vittorie in casa, nove su nove nella seconda parte di campionato, nella quale la Carrarese è arrivata seconda, dietro solo al fantastico Cesena, nella classifica parziale delle ultime diciotto gare, è lì a dimostrarlo.

Complimenti a mister Calabro e alla sua Carrarese che mancava dalla B da ben settantasei anni!

Un plauso va anche al Vicenza che ha combattuto, penalizzato com’era dalle assenze di pedine del calibro di Golemic e Proia, squalificati, e di Ronaldo, Cavion e Rolfini, infortunati, con un Ferrari incerottato mandato in campo per provare l’impossibile, ma si è dovuto piegare alla forza della Carrarese!

Finale di ritorno dei playoff

Carrarese – L.R. Vicenza 1-0  8′ Finotto (Ca); andata 0-0

La Carrarese vince i playoff e sale in Serie B insieme a Mantova, Cesena e Juve Stabia, vincitori dei tre Gironi di Serie C.

Danilo Tedeschini