Perugia ospita il festival europeo degli sport tradizionali

237
La rassegna presentata nel salone d'onore del Coni. Appuntamento dal 23 al 29 settembre
 

La rassegna presentata nel salone d’onore del Coni. Appuntamento dal 23 al 29 settembre

 

L’Umbria, e Perugia in particolare, sono pronte ad ospitare un evento internazionale di grande prestigio.

La regione ed il suo capoluogo sono stati scelti, infatti, quali sedi della seconda edizione di Tafisa, festival europeo degli sport tradizionali per tutti, in programma dal 23 al 29 settembre (dal 24 al 27 le gare).

La rassegna è stata presentata nel corso della giornata dell’8 settembre nel salone d’Onore del Coni a Roma, alla presenza del presidente del Coni Giovanni Malagò, del presidente Figest Enzo Casadidio, del presidente Tafisa Wolfgang Baumann, del presidente del comitato organizzatore Roberto Fabbricini e dei rappresentanti dei Comuni coinvolti. Per l’Amministrazione comunale di Perugia ha partecipato all’incontro l’assessore allo sport.

L’evento è promosso da Tafisa (The Association for International Sport for All), organizzazione non governativa e senza scopo di lucro con oltre 360 membri in 170 Paesi, leader internazionale del movimento sport per tutti, in collaborazione con la Figest (federazione italiana giochi e sport tradizionali).

L’assessore allo sport ha parlato di occasione unica per Perugia e per l’Umbria. Si tratta, infatti, di un festival dello sport bellissimo, cui peraltro si sta lavorando ormai da oltre un anno, perché coniuga lo sport tradizionale allo sport per tutti. Inoltre l’evento, di rilievo internazionale, rappresenta anche un’imperdibile occasione per promuovere l’intera regione Umbria e la città di Perugia all’insegna di discipline sportive antiche con l’obiettivo di riavvicinare i giovani agli sport tradizionali.

Il festival è inoltre un esempio virtuoso di positiva collaborazione tra tante istituzioni e componenti per celebrare i valori dello sport e della pace.

Per Perugia Eufesttsg è motivo di orgoglio, perché la nostra città sarà al centro della vetrina internazionale con i suoi luoghi storici: l’acropoli ed il Santa Giuliana, simbolo dello sport perugino.

La kermesse toccherà quattro città: Perugia, ove è in programma tra l’altro la cerimonia di apertura il 24 settembre alle 17.30 in centro storico, Gualdo Tadino, ove si terrà il 27 settembre la cerimonia di chiusura, Todi e Acquasparta. Le aree perugine interessate dagli eventi saranno l’acropoli (in particolare la sala dei Notari), lo stadio di Santa Giuliana e la zona di Pian di Massiano.

A Perugia giungeranno delegazioni da diversi Paesi (tra cui Spagna, Germania, Svizzera, Georgia, Serbia, Francia Romania, Ungheria, Slovenia, Portogallo, Austria, Lettonia, Lituania, Polonia, Canada e Taiwan), ma anche da tutte le regioni d’Italia per presentare le 20 discipline che FIGeST rappresenta, dal lancio della forma di formaggio che nella prima edizione (svoltasi nella provincia di Frisia in Olanda) tanto ha appassionato fino al tiro con la fionda per passare al tiro alla fune, ruzzola, calcio balilla, freccette. In totale, tuttavia, dal 24 al 27 in Umbria saranno presentate più di 50 diverse discipline sportive caratteristiche dei vari Paesi partecipanti.

E’ prevista la partecipazione complessiva di circa 30 delegazioni per un totale di circa 350 atleti, protagonisti principalmente del mondo sportivo tradizionale, ma anche di università, unioni sportive nazionali, municipalità e altre realtà del mondo dello sport per tutti. A queste si aggiungeranno anche vere e proprie federazioni internazionali. Alcuni esempi: per Taiwan sarà presente l’FITB – Fédération International de Tchoukball, per il Canada la World Dodgeball Federation, per l’Austria l’International Fistball Association IFA, ecc.

L’Italia sarà rappresentata dalla Figest, dalla FIARC – Federazione Italiana Arcieri Tiro di Campagna e dalla World Kettlebell Sport Federation.

Non solo gare sportive, visto che durante la manifestazione sono in programma tre conferenze.

La prima, in collaborazione con il dipartimento di medicina, matematica e informatica dell’Università di Perugia il 25 settembre riguarderà:

-Sport e giochi per combattere l’obesità, promozione della salute e del benessere

-Sport e giochi tradizionali e digitalizzazione

La seconda, in collaborazione con il dipartimento di economia dell’Università, il 26 settembre sarà incentrata sul tema: Sport e giochi tradizionali e pratiche all’aria aperta per la valorizzazione delle città, dei luoghi e degli spazi e del turismo.

La terza, in collaborazione con il dipartimento di scienze politiche dell’Università, il 27 settembre tratterà il tema: buone pratiche su sport e giochi tradizionali e coinvolgimento delle comunità locali, con particolare riferimento alle relazioni intergenerazionali.

Il pomeriggio del 26 è altresì prevista la conferenza ufficiale della manifestazione, alla presenza dei capi delegazione, mentre la mattina del 27 sarà rivolta alle scuole con la partecipazione diretta dei ragazzi alle competizioni presso il Santa Giuliana.

Durante tutto il periodo dell’evento a partire dal 24 Settembre, sarà allestita la mostra delle fiaccole olimpiche del Coni e delle divise ufficiali degli atleti delle rappresentative olimpiche presso la sala ex borsa merci – centro Galeazzi nel centro storico di Perugia. La mostra si protrarrà fino al 2 Ottobre.

Tutte le informazioni utili sul sito ufficiale della manifestazione https://www.eufesttsg.eu/