Play-off: la Sir ha lo scatto giusto dalla griglia di partenza (3-0)

263
Play-off: la Sir ha lo scatto giusto dalla griglia di partenza (3-0)

Milano liquidata in un’ora e mezzo in gara 1 dei quarti di finale

 

La Sir Safety Susa Perugia vince la prima partita dei play off davanti al pubblico di casa rifilando un secco 3 a 0 a Milano in gara 1 dei quarti di finale. Solo nel primo set i ragazzi di Anastasi soffrono, ma poi la partita scivola via in sicurezza di punteggio fino alla fine. 25-22, 25-15 e 25-18 i parziali. Il match si chiude così in poco meno di un’ora e mezzo di gioco.

CRONACA

Semeniuk e Rychlicki in panchina, dentro Plotnytskyi e Herrera: così la Sir Safety Susa Perugia si presenta in questa sfida. 6 a 3. Parte col piede giusto la Sir Safety Susa Perugia, ma l’Allianz Milano, dotata di un buon mix tra giocatori giovani e esperti, non si lascia spaventare ed è 9 a 7. La partita si fa dura quando Milano con Ishikawa mette a terra palloni con mani fuori: si arriva al 14 pari. 17 pari con errori in battuta da entrambi le parti di Giannelli e Ishikawa, poi Milano passa in vantaggio per la prima volta (17-18). La fase finale del set vede le due squadre appaiate senza che nessuna riesca a staccare sull’altra, 20 pari. Al 24 ci arriva però per prima la  Sir Safety Susa Perugia che si guadagna due opportunità per chiudere il set. Basta la prima, chiude Flavio su una ricezione sbagliata di Milano. 25-22. 1 set a 0.

4 pari. Si parte sempre con grande agonismo e voglia di dare battaglia da entrambe le parti. Spinge la Sir: due muri e fuori e parte il tifo dei Sirmaniaci per il 6 a 4. Rimane saldamente avanti la squadra guidata da Anastasi che con l’ace di Plotnytskyi va sul 9 a 5. La battuta è l’arma vincente della Sir in questo secondo set (13-9). Milano soffre in ricezione e in attacco non riesce a dare continuità al gioco (14-10). Ora funziona tutto nella compagine del presidente Gino Sirci, anche il muro, e il punteggio vola sul 17 a 10. Milano è imprecisa, così Piazza cambia la regia e mette dentro Bonacchi al posto di Porro. Goleada Sir nel finale di set: 22 a 11, il muro ferma tutti gli attacchi di Milano. 25 a 15, chiude Russo. 2 set a 0.

Perugia parte forte, 8 a 3. La Sir Safety Susa Perugia spadroneggia senza difficoltà (13-8). Ancora avanti la Sir che continua inarrestabile a macinare punti: 14 a 10. Milano ha il fiato corto e non riesce più a trovare un gioco che possa impensierire i Block Devils (19-13). Perugia arriva veloce al 24 a 17, tutto è  facile ora. Sbaglia Herrera in battuta ma poi chiude con un lungolinea imprendibile. E’ 25 a 18.

INTERVISTE

Oleh Plotnytskyi, schiacciatore della Sir Safety Susa Perugia:

“Siamo entrati in campo concentrati fin dal primo pallone ed abbiamo mantenuto questo approccio fino alla fine. Certo, qualche errore lo abbiamo commesso e spero che, gara dopo gara, miglioreremo. Ma ci siamo e stasera abbiamo giocato decisamente una buona gara”.

SIR SAFETY SUSA PERUGIA – ALLIANZ MILANO 3-0

Set: 25-22, 25-15, 25-18

SIR SAFETY SUSA PERUGIA: Giannelli 2, Herrera 17, Flavio 10, Russo 3, Leon 10, Plotnytskyi 14, Colaci (libero), Semeniuk 1, Ropret. N.e.: Cardenas, Piccinelli (libero), Rychlicki, Solè, Mengozzi. All.: Anastasi

ALLIANZ MILANO: Porro 1, Patry 7, Piano 4, Loser 6, Mergarejo 4, Ishikawa 12, Pesaresi (libero), Ebadipour 1, Vitelli, Lawrence, Bonacchi, Fusaro. N.e.: Colombo (libero). All.: Piazza

Arbitri: Stefano Caretti – Vincenzo Carcione

PERUGIA: 15 b.s., 5 ace, 44% ric. pos., 29% ric. prf., 68% att., 11 muri
MILANO: 11 b.s., 2 ace, 32% ric. pos., 17% ric. prf., 45% att., 2 muri

Donatella Binaglia