A Perugia una nuova società di atletica

818
Dall'unione di tre sodalizi ecco l'Atletica Perugia Team. La presentazione in Sala dei Notari 

Dall’unione di tre sodalizi ecco l’Atletica Perugia Team. La presentazione in Sala dei Notari

 

Nasce a Perugia una nuova società di atletica leggera denominata Atletica Perugia Team, frutto dell’unione di tre realtà ossia Atletica Csain Perugia, Arcs Perugia e Atletica Capanne Proloco Athletic Team.

La presentazione ufficiale del sodalizio è avvenuta il 29 marzo in sala dei Notari alla presenza del sindaco Andrea Romizi, dell’assessore allo sport Clara Pastorelli, del presidente Coni Umbria Domenico Ignozza, del presidente della Fidal Umbria Carlo Moscatelli e del rappresentante di Busitalia, partner per la mobilità, Monica Rinchi.

In sala i presidenti delle società che hanno stretto l’accordo, ossia Patrizia Tesei, Gabriele Ravacchioli e Sauro Mencaroni, i dirigenti e gli atleti.

L’organigramma della società è il seguente:

Presidente: Alessandro Sorci
Vice Presidente: Roberto Patumi
Consiglio Direttivo: Marco Mengoni (segretario), Luca Billeri (tesoriere), Michele Caligiana, Francesco Fracassini e Paolo Focardi
Commissione Tecnica: Francesco Fracassini, Christopher Hayston Gandola e Sauro Mencaroni
Responsabile Comunicazione: Paolo Marcantonini
Medico Sociale: Pompeo D’Ambrosio

“La società Atletica Perugia Team – ha spiegato Alessandro Sorci – è nata con atto di costituzione sottoscritto davanti al notaio il 16 febbraio 2023, grazie all’iniziativa di tre storiche società sportive perugine, Csain, Arcs e Capanne. Tuttavia questa è stata solo la formalizzazione di un percorso avviato molto tempo prima e grazie ad un’esperienza vissuta insieme dai rappresentanti delle tre società negli ultimi anni. Ciò in quanto tutti condividono un elemento in comune, ossia la passione per l’atletica”.

Il progetto tecnico-sportivo avrà come obiettivo principale quello di far diventare l’Atletica Perugia team la società di riferimento per l’atletica della città di Perugia, a partire dalla categoria Allievi in poi, e da polo di attrazione per altre società.

Il dialogo tra le tre società fondatrici e le altre realtà sportive perugine con la stessa vocazione è già stato avviato: il nuovo sodalizio è infatti aperto a tutte le associazioni e le società sportive dilettantistiche che volessero affiliarsi ad esso, sia a livello comunale che provinciale.

Le fondatrici continueranno a operare in modo autonomo con i propri settori giovanili fino alla categoria Cadetti, per poi unire le forze, tecniche e organizzative, a partire dalla categoria Allievi, con l’ambizione sportiva di poter diventare un sodalizio di rilievo a livello nazionale nelle categorie assolute.

Con questa unione, l’Atletica Perugia Team si propone anche di valorizzare la storia, l’esperienza e le competenze maturate dalle fondatrici, sviluppando una rete aperta alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche che operano nel territorio del Comune e della Provincia di Perugia.

In questo modo, la società vuole creare una realtà sportiva unitaria in grado di affermarsi a livello agonistico dalla categoria Allievi sino agli Assoluti, a livello nazionale.

“Questo perché – ha concluso Sorci – siamo ben consapevoli che solamente lavorando insieme si possono raggiungere risultati importanti a livello nazionale. Quella che andiamo a creare, dunque, non è un’altra società, ma ha l’ambizione di diventare la società di Perugia”.

L’Atletica Perugia Team avrà come colori sociali il bianco e il rosso e come simbolo il “Grifo”, mentre l’impianto di riferimento sarà il Santa Giuliana. La società nasce con l’obiettivo di diffondere e promuovere la cultura dello sport e dell’atletica leggera in particolare.

Dopo gli interventi di Tesei (Csain), Mencaroni (Capanne), Ravacchioli (Arcs) è arrivato il saluto video del presidente nazionale Stefano Mei, secondo cui unirsi è la maniera migliore per ottenere risultati importanti, ma senza perdere le radici di ogni società aderente al progetto. Un concetto questo condiviso nelle parole del presidente coni regionale Ignozza e del presidente Fidal Umbria Moscatelli.

L’assessore allo sport Clara Pastorelli, nel ringraziare preliminarmente Alessandro Sorci per il grande lavoro svolto, senza il quale tutto questo progetto non sarebbe stato possibile, ha parlato di giornata importante “che sento anche un po’ mia”.

L’assessore ha ricordato che quando ha ricevuto dal sindaco Romizi, nel corso della passata consiliatura, l’incarico di consigliere delegato per lo sport l’atletica perugina viveva una fase di “frustrazione” anche a causa dell’assenza di un impianto adeguato, in considerazione della vetustà del Santa Giuliana che impediva alle società di dare il meglio.

Si è quindi scelto di lavorare a fondo, di concerto con società ed istituzioni sportive, per valorizzare l’impianto “perché abbiamo creduto e crediamo nei nostri ragazzi e nelle nostre eccellenze”.

“L’atletica – ha continuato Pastorelli – aspettava il suo “boom” per raccogliere il lavoro duro fatto da società e federazione e questa esplosione è puntualmente arrivata come confermano le numerose manifestazioni di livello nazionale che si sono svolte al Santa Giuliana, cui ne seguiranno altre. Diamo atto come Amministrazione che è stato fatto un grande lavoro per unire le diverse anime sotto il segno del Grifo, simbolo della città che solo sulle magliette dell’atletica mancava. Ne siamo orgogliosi, per questo vi ringraziamo perché avete saputo dialogare trovando valori ed obiettivi comuni per arrivare ad uno scopo nobile e più alto”.

Pastorelli ha parlato di società che portano storia, competenze ed esperienza nell’atletica e che, giustamente, hanno scelto di aprirsi alle altre realtà del territorio.

“Qui in Comune troverete le porte sempre aperte così come sono sempre aperte quelle del Santa Giuliana, sempre più sede di eccellenze sportive”.

A chiudere i lavori è stato il sindaco Andrea Romizi che ha parlato di autentica festa come emerge dall’atmosfera, ricca di emozioni, ricordi, fiducia, orgoglio, che si respira nella sala. Sentimenti che portano a guardare molto avanti.

“Credo che questa giornata di presentazione tra qualche anno la ritroveremo scritta nei libri, perché si sta scrivendo una pagina nella storia dello sport locale. Ciò non sarebbe accaduto se le tre società aderenti non avessero avuto alle loro spalle storie di valore, storie fatte di sacrificio e lavoro che hanno consentito di crescere tanti giovani nello sport. Questa è una storia che va custodita e preservata, ma che va anche valorizzata ed utilizzata per costruire una nuova storia”.

Il sindaco ha confermato che l’Amministrazione accompagnerà la nuova società in questo percorso e nel progetto che è dedicato ai ragazzi, veri protagonisti dell’atletica.

Infine un plauso per un messaggio forte che emerge da questa esperienza:

“anche quando ci sono differenze e rivalità, è sempre possibile parlarsi e costruire un dialogo e la pace per il bene comune. Un messaggio che tutti dovremmo sempre utilizzare in ogni passaggio della nostra vita”.