Acea Rugby Perugia: a Livorno vietato sbagliare

    420
    I biancorossi cercano un ultimo colpo di reni per centrare la salvezza. Caruso: “Vogliamo, dobbiamo e meritiamo di restare in A”

    I biancorossi cercano un ultimo colpo di reni per centrare la salvezza. Caruso: “Vogliamo, dobbiamo e meritiamo di restare in A”

     

    Il mese di Aprile si apre con una sfida cruciale per l’Acea Rugby Perugia, assolutamente da non sbagliare. I ragazzi di coach Puerari, dopo il brutto k.o. subito tra le mura di casa per mano di Napoli, devono immediatamente tornare alla vittoria per cercare di blindare (o comunque mettere al sicuro) il discorso salvezza e non correre pericoli negli ultimi due impegni di campionato contro Pesaro e la quotata Prato. L’avversario di domenica 2 Aprile, da affrontare in trasferta, è l’Unicusano Livorno Rugby, attuale quinta forza del torneo con i suoi 35 punti (10 in più dell’Acea). I biancorossi, terzultimi, sono tallonati dai partenopei che inseguono a meno 4.

    “Siamo uniti e concentrati per raggiungere il nostro unico scopo, quello della permanenza in A – dice il pilone di Perugia Francesco Caruso – Vogliamo poi toglierci qualche soddisfazione in più in questo finale di campionato per dimostrare che il gruppo è buono e poteva fare anche di più. Livorno? Sappiamo quello che dobbiamo fare. Dovremo lottare al massimo delle nostre possibilità. Sarà una partita dura. Noi possiamo, dobbiamo e meritiamo di salvarci”.

    Appuntamento presso il campo sportivo “Montano” di Livorno alle ore 15.30. Arbitra il match Lorenzo Negro della sezione di Modena.

    L’ACEA RUGBY PERUGIA IN VISITA DA VISION OTTICA SALCIARINI –Nella giornata di giovedì 30 marzo, Salvatore Caruso, pilone della formazione biancorossa, ha fatto visita allo sponsor Vision Ottica Salciarini di Gubbio. Il club di Pian di Massiano ha tenuto particolarmente a fare questa visita per far sentire la vicinanza del club all’impresa presieduta da Gabriele Salciarini.

    “Siamo orgogliosi di questa sponsorizzazione – ha affermato il responsabile Gabriele Salciarini – crediamo molto nei valori dello sport. Siamo stati sempre impegnati in questo campo, inizialmente con basket e pallavolo giovanili. Ci teniamo a sostenere lo sport perché promuove aggregazione. Saremo presenti nell’ultima gara casalinga del campionato come Ottica Salciarini e speriamo di portare fortuna”.

    Caruso, prima di congedarsi e fare ritorno alla “base”, ha consegnato una maglia da gioco al numero uno di Vision Ottica.