L’avversario: “crash test” Pisa

143
Il Grifo affronta la squadra del momento. Pericoli Tourè e Lucca 

Il Grifo affronta la squadra del momento. Pericoli Tourè e Lucca

 

Il Perugia, oggi pomeriggio (fischio d’inizio alle 18.00), si appresta ad affrontare la capolista Pisa all’Arena Garibaldi.

Inutile ribadire che ci troviamo di fronte a una squadra forte, con un progetto tecnico che trova continuità da qualche anno e che si trova in un ottimo stato di forma.

Ricordiamo che i nerazzurri hanno ottenuto 17 punti sui 28 totali tra le mura di casa e vantano la miglior difesa del torneo.

I toscani sono reduci dall’importantissimo successo per 1-0 ottenuto in casa del Brescia, diretta concorrente per la promozione.

L’undici di mister D’Angelo, che predilige il 4-3-1-2, è particolarmente fisico e tecnico allo stesso momento. Un mix di qualità davvero notevole.

Particolare attenzione a Tourè, vero motore del centrocampo, e alla punta Lucca, che anche se non segna da qualche giornata rappresenta comunque uno spauracchio importante contro una difesa, quella del Grifo, particolarmente rimaneggiata.

Out il centrale Antonio Caracciolo per squalifica. Lo sostituisce Hermansson.

PROBABILE FORMAZIONE

Pisa: (4-3-1-2) Nicolas; Birindelli, Leverbe, Hermansson, Beruatto; Tourè, Nagy, Marin; Gucher; Cohen, Lucca. All.: D’Angelo

PRECEDENTI

12 i precedenti in terra pisana, di cui 6 vittorie nerazzurre, 3 biancorosse e 3 pareggi.

L’ultimo incontro risale al Febbraio 2020, quando un Perugia in crisi cadde di misura con rete dell’ex Vido.

ARBITRO

Sarà Gianpiero Miele della sezione di Nola a dirigere il match. Due i precedenti col Grifo, di cui un pari e una sconfitta.

A coadiuvarlo saranno gli assistenti Vittorio Di Gioia di Modena e Gaetano Massara di Reggio Calabria.

Quarto ufficiale Matteo Centi della sezione di Terni. Al Var Valerio Marini di Roma 1, AVAR Luigi Rossi di Rovigo.

Nicolò Brillo